Cronaca

Scooter rubato, due ragazzi di Brindisi rischiano il processo

Un 17enne e un 18enne accusati di ricettazione: avviso di conclusione delle indagini a distanza di un mese dalla denuncia degli agenti della Mobile. Furono inseguiti e bloccati

BRINDISI - Due giovani di Brindisi rischiano il processo con l'accusa di ricettazione dopo essere stati fermati in sella a uno scooter Liberty risultato rubato. La Procura ha confermato l'impostazione iniziale contestata sulla base della prima informativa di reato trasmessa dagli agenti della Mobile e ha notificato gli avvisi di conclusione indagine nei confronti di un 17enne (competente è la procura dei minori di Lecce) e di un 18enne, T.M..

Entrambi vennero inseguiti e fermati dagli agenti nel rione Sant'Elia un mese fa. Interrogati, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Sono entrambi difesi dall'avvocato Paolantonio D'Amico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scooter rubato, due ragazzi di Brindisi rischiano il processo
BrindisiReport è in caricamento