Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Aziende stoccavano rifiuti speciali senza autorizzazione, denuncia e sequestro

Rifiuti speciali stoccati senza autorizzazioni, sequestrata un’area di quasi 8mila metri quadri del valore di circa 700mila euro: due denunce. Accade a Francavilla Fontana dove, nella zona industriale, i carabinieri hanno trovato un impianto di trattamento di rifiuti speciali, non pericolosi, abusivo

FRANCAVILLA FONTANA – Rifiuti speciali stoccati senza autorizzazioni, sequestrata un’area di quasi 8mila metri quadri del valore di circa 700mila euro: due denunce. Accade a Francavilla Fontana dove, nella zona industriale, i carabinieri del Noe unitamente ai colleghi della locale compagnia, nell'ambito di una mirata attività d'indagine, hanno trovato un impianto di trattamento di rifiuti speciali, non pericolosi, abusivo, dove operavano due società che si occupano della raccolta di materiale di scarto per conto di privati.impianto rifiuti francavilla fontana1-2

Secondo quanto accertato dai carabinieri, nell’area circostante all’impianto che si estende per circa settemilacinquecento metri, erano stati illecitamente stoccati ingenti quantitativi di rifiuti costituiti da cascami di plastica e rottami metallici, nonché  quattromila metri cubi di fluff (scarti derivanti dall’attività di recupero di rifiuti) provenienti dall’attività di cernita e selezione di materiali di scarto.

Una delle due società che operava nel sito aveva le autorizzazioni scadute, l’altra non aveva alcun tipo di permesso.  I due legali rappresentanti delle aziende coinvolte sono stati segnalati alla procura della Repubblica di Brindisi. I reati ipotizzati dal Noe sono quelli della gestione illecita di rifiuti speciali e del deposito incontrollato di rifiuti.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aziende stoccavano rifiuti speciali senza autorizzazione, denuncia e sequestro

BrindisiReport è in caricamento