Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

"Ecologica Pugliese, dal Comune di Brindisi stop alle assunzioni di baresi"

In mattinata l'incontro chiesto dal sindacalista Cobas, Bobo Aprile, tra il vice sindaco Salvatore Brigante e i rappresentanti della società titolare del servizio di raccolta dei rifiuti: "La ditta si è mostrata disponibile a rivedere le decisioni". Chiesto l'inserimento di disoccupati brindisini

Un momento dell'incontro di oggi tra rappresentanti Cobas, Ecologica Pugliese e Comune di Brindisi

BRINDISI - "Il Comune di Brindisi ha accolto la richiesta del sindacato Cobas di prendere posizione in favore dei disoccupati brindisini, esclusi dall'inserimento nel personale della società Ecologica Pugliese, titolare del servizio di raccolta dei rifiuti nel capoluogo, in favore di personale che arriva dal Barese": la notizia arriva nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 25 agosto, dal rappresentante sindacale della sigla Cobas, Bobo Aprile, fautore dell'incontro tra i rappresentanti della ditta e il vice sindaco Salvatore Brigante, facente funzioni da quando la prima cittadina Angela Carluccio è in ferie.

ecologica pugliese disoccupati cobas-2"E' stata una mattinata piuttosto intensa quella vissuta dal gruppo di disoccupati che si sono recati questa mattina  presso il Comune di Brindisi a chiedere spiegazioni sul perché la Ecologica Pugliese avesse assunto per un mese lavoratori provenienti da Bari al posto di disoccupati brindisini", spiega Aprile in una nota stampa. "I disoccupati hanno svolto prima una riunione con l’Amministrazione ed una successiva  alla presenza anche di  una rappresentanza della Ecologica Pugliese".

"Il Sindacato Cobas  ha sostenuto con forza le ragioni dei disoccupati brindisini che già nel passato hanno pagato con arresti e denunce il grido di dolore legato alla mancanza di opportuità concrete di lavoro", ricorda il sindacalista. "Il risultato della giornata è dato dal fatto che la Ecologica Pugliese si è mostrata disponibile a rivedere le sue posizioni e per questo ha chiesto qualche giorno di tempo, in modo tale da prendere decisioni in merito e sottoporle alla attenzione della Amministrazione Comunale, che ha assunto una posizione chiara e netta in favore dei disoccupati brindisini".

"I disoccupati seguiranno attentamente l’evoluzione degli avvenimenti affinché tutto vada come sostenuto nell’incontro di oggi ed ottenuto dopo ore e ore di discussioni per molti versi incandescenti".

Nel pomeriggio è arrivata anche la nota del portavoce di Angela Carluccio (che è in ferie) a conferma di quanto riferito dal rappresentante sindacale Cobas: "Utilizzare manodopera locale anziché personale proveniente da altri comuni e considerare in prima istanza l’eventuale assunzione di ex dipendenti della Ecologica Pugliese e della Nubile per i servizi di igiene urbana", si legge nella nota in cui viene affermato che questa richiesta è avvenuta "dall'Amministrazione comunale su indicazione della prima cittadina alla stessa Ecologica Pugliese nel corso di un incontro tenutosi questa mattina presso la sala “Mario Marino Guadalupi” del Comune, alla presenza dell’assessore Salvatore Brigante (in sostituzione della sindaca)". E ancora: "L’Amministrazione comunale ha richiamato la delibera del Consiglio comunale n.91 del 19/12/2014 che prevede appunto l’utilizzo di manodopera locale nello svolgimento dei servizi d’igiene urbana.L’Ecologica Pugliese ha manifestato per il futuro la propria disponibilità a preferire, nelle prossime assunzioni, cittadini di Brindisi privi di occupazione".

articolo aggiornato alle 18,30

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ecologica Pugliese, dal Comune di Brindisi stop alle assunzioni di baresi"

BrindisiReport è in caricamento