Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Shuttle, aggiudicata la progettazione esecutiva per 20 milioni di euro

Chiusa la procedura aperta avviata dal Comune di Brindisi: affidamento all’Ati costituita fra il Consorzio Cooperative Costruzioni-Igeco spa-Favellato spa. Tre le società ammesse su otto partecipanti

BRINDISI – Lo shuttle di collegamento tra l’aeroporto e la stazione ferroviaria, con fermata nei pressi dell’ospedale Perrino, sembra aver ripreso la sua marcia: il Comune ha affidato l’appalto per la progettazione esecutiva e per i lavori all’Ati  costituita fra il Consorzio Cooperative Costruzioni-Igeco spa-Favellato spa, con sede a Bologna.

Il percorso dello shuttle-3L’importo complessivo dell’aggiudicazione ammonta a quasi venti milioni di euro a fronte dei 40 che l’Amministrazione ha ottenuto dal Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica. Più esattamente 15.793.773,51 euro come base a cui si aggiungono 1.869.642,61 per oneri della sicurezza, più 2.995.810 per la fornitura di automezzi e ancora 202.447,23 per la progettazione.

L’affidamento all’associazione temporanea di impresa è il risultato della procedura aperta conclusa lo scorso 5 maggio, come si legge nel verbale firmato dal dirigente responsabile del settore Affari generali, Costantino Del Citerna.

Otto sono state le società a partecipare, sono tre quelle ammesse dopo la verifica disposta dagli uffici del Comune di Brindisi sul possesso dei requisiti indicati come condizioni necessarie e sufficienti per “l’affidamento dell’appalto per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori previa acquisizione del progetto preliminare  predisposto dalla stazione appaltante”, ossia l’Amministrazione comunale, “per la realizzazione di un sistema shuttle di collegamento tra l’Aeroporto di Brindisi e la rete ferroviaria”.

Con l’aggiudicazione sembra essere stata superata la fase di empasse legata ai ricorsi presentati dopo il bando che ha portato al congelamento del progetto per quasi 12 mesi.  a gennaio dello scorso anno, vale a dire a distanza di 12 mesi dal bando di gara, il Comune aveva aggiudicato in favore della R.A Costruzioni la gara per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori per lo shuttle sul quale il Comune punta per collegare la stazione ferroviaria di piazza Crispi con l’aeroporto del Grande Salento, con la previsione di una fermata nei pressi dell’ospedale Antonio Perrino.

L’aggiudicazione definitiva però è rimasta valida solo per un mese, perché subito dopo l’Amministrazione ha revocato in relazione al ribasso che aveva portato R.A ad offrire la somma di 22.103.248,13 centesimi”. Il passo indietro è stato compiuto  sulla base di un ricorso dinanzi alla Commissione di gara presentato dalla società arrivata seconda, la D’Oronzo srl, che lamentava la “mancata riparametrazione dei punteggi attribuiti ai singoli concorrenti sulla base di sub-criteri, con la conseguenza che era stato alterato il rapporto qualità-prezzo, stabilito nel bando di gara ed elusa la normativa di cui agli articoli 86 e seguenti del Codice dei contratti”.

progetto shuttle-2A quel punto, il Comune ha preso atto dell’eccezione e ha disposto una “rimodulazione della tabella finale dei punteggi ottenuti dai concorrenti”, arrivando a stilare una graduatoria finale nella quale sono state “evidenziate due offerte anomale su un totale di sette concorrenti”: la stessa ditta risultata inizialmente vincitrice, la R.A costruzioni e l’associazione temporanea di imprese, costituita da Ccc società cooperativa, Igeco Spa e Favellato spa.

Successivamente è stata chiesta la presentazione delle giustificazioni ai due concorrenti individuati” e le risposte sono arrivate, via posta, in plichi sigillati Situazione non semplice, per stessa ammissione del Comune “in assenza di risorse tecniche interne specializzate in materia di valutazione delle offerte e in particolare di analisi dei prezzi”.

L’unica soluzione possibile, è stata guardare all’esterno, al di fuori di Palazzo di città per nominare professionisti esperti. E per questo si è “provveduto a contattare per le vie brevi due professionisti, Massimo Ragnini, già capo della sezione della provincia di Brindisi dell’Istituto interregionale delle Opere pubbliche e Giuseppina Ferrannini, funzionaria del dipartimento per le infrastrutture e i trasporti”.

La commissione ha riesaminato le offerte e solo lo scorso 5 maggio c’è stata l’aggiudicazione. Ma restano le polemiche sull’opportunità e sull’utilità del progetto da parte di quanti sostengono che il collegamento è già garantito da una linea della Stp.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shuttle, aggiudicata la progettazione esecutiva per 20 milioni di euro

BrindisiReport è in caricamento