menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Solo un insieme di sigle, gruppo zoppo e senza quote rosa": il Pd dal prefetto e al Tar

Il capogruppo del Pd Antonio Elefante: "Amministrazione condizionata dal bisogno giornaliero del singolo consigliere di maggioranza"

Dal capogruppo del Pd in Consiglio comunale, a Brindisi, Antonio Elefante riceviamo e pubblichiamo la seguente nota di commenti ai lavori delle Assise

Antonio Elefante-2Ancora una volta i cittadini di Brindisi hanno assistito ad un indegno spettacolo andato in scena nella Sala del Consiglio Comunale di Città. La Maggioranza del Sindaco Carluccio, o meglio, quell’insieme di sigle e numeri  prive di un chiaro progetto di città, ha mostrato l’ennesima fragilità politica ed una evidente e alquanto drammatica incapacità di governare problemi sempre più evidenti. Quel che è più grave è, però, che la loro incapacità incida sulla pelle dei brindisini. E oggi ne abbiamo avuto una chiara dimostrazione quando hanno bocciato le proposte di stabilizzare tutti gli Lsu del Comune di Brindisi avanzate dal capogruppo Pd Antonio Elefante, dal Consigliere Riccardo Rossi e firmata da tutte le Opposizioni.

A questa Amministrazione non manca soltanto la politica del governare, sempre condizionata dal bisogno giornaliero del singolo consigliere di maggioranza, ma soprattutto una progettualità con la quale le opposizioni possono confrontarsi. Per questo domani le opposizioni terranno una conferenza stampa nella sala Mario Marino Guadalupi alle ore 11:30.In più, il Partito Democratico con i suoi due Consiglieri Comunali e la Commissaria Antonica incontrerà sua Eccellenza il Prefetto per discutere della crisi politica, amministrativa e di rappresentanza della Maggioranza del Sindaco Carluccio. L'incontro con il Prefetto sarà l'occasione per informa la massimo rappresentante del Governo  sulle mancate risposte alle interrogazioni presentate nello specifico dei problemi mensa scolastica, deleghe speciali, rifiuti e parità di genere.

Cogliamo l'occasione per informare che, nei prossimi giorni, i consiglieri del Pd, assieme a tutte le donne democratiche, presenteranno ricorso al Tar sulla mancata applicazione della legge delle quote di genere: noi vogliamo  legittimità e non puerile strumentalizzazione, così come fatto nello scorso Consiglio Comunale, dal Sindaco in primis e dalla sua Maggioranza. 

Questa città non può più permettersi di rimanere ferma a causa dei giochi di potere. Questa città non accetta più beceri giochi di prestigio dove il trucco c'è e si vede perfettamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento