Cronaca Centro Storico / Via Santa Teresa

La scalinata di via Santa Teresa è ancora un cantiere: residenti esasperati

Fermo da troppo tempo il cantiere per i lavori di messa in sicurezza della scalinata che collega, o per meglio dire collegava, via Santa Teresa a piazzetta Alberone e da lì al lungomare Regina Margherita. I lavori, che si sarebbero dovuti concludere entro il 16 ottobre 2015, hanno subito notevoli ritardi, tanto da far crescere il malcontento tra i residenti, esasperati dal fatto di vivere da mesi in un cantiere a cielo aperto, tra polvere, betoniere e reti metalliche.

Brindisi - Fermo da troppo tempo il cantiere per i lavori di messa in sicurezza della scalinata che collega, o per meglio dire collegava, via Santa Teresa a piazzetta Alberone e da lì al lungomare Regina Margherita. I lavori, che si sarebbero dovuti concludere entro il 16 ottobre 2015, hanno subito notevoli ritardi, tanto da far crescere il malcontento tra i residenti, esasperati dal fatto di vivere da mesi in un cantiere a cielo aperto, tra polvere, betoniere e reti metalliche.lavori scalinata belvedere via santa teresa 1-3

BrindisiReport.it ritorna sull’argomento dopo l’ennesima segnalazione, corredata da foto, giunta in redazione.

Un ritardo ingiustificato nei lavori e una totale indifferenza da parte dei responsabili, queste le colpe principali, secondo il lettore/residente, autore della segnalazione, che concorrono nel rendere quest’area del centro storico brindisino ancora inagibile.

“Purtroppo, a cantiere aperto, ci siamo trovati di fronte a una serie di problemi che hanno reso i lavori più complicati - spiegano dalla Brindisi Multiservizi, società in house del Comune e affidataria dei lavori - come se non bastasse abbiamo subito dei rallentamenti per le condizioni atmosferiche avverse e negli ultimi giorni il cantiere si è fermato del tutto, per poter mettere a norma alcune strutture, a seguito di un controllo dello Spesal (servizio per la prevenzione e la sicurezza negli ambienti lavorativi, ndr). Oggi (25 gennaio) però i lavori sono ripartiti”.

L’apertura del cantiere, avvenuta nei primi giorni del settembre 2015, è stata resa necessaria per intervenire sul cedimento strutturale delle cinte murarie di via Santa Teresa; i lavori, affidati alla Brindisi Multiservizi dal Comune, consolideranno il terrapieno per rendere la scalinata nuovamente agibile e mettere in sicurezza la parte di mura interessata.

“Sono quattro i mesi di ritardo dalla data di fine lavori, data leggibile sul cartello informativo presente nel cantiere - si legge nella segnalazione - questa mattina si sono presentati due operai, se si continua di questo passo ci vorranno dei mesi prima che i lavori abbiano fine”.lavori scalinata belvedere via santa teresa-3

Proprio per accelerare i tempi e per riuscire a chiudere il cantiere senza ulteriori ritardi dalla Multiservizi fanno sapere che impiegheranno un gruppo extra di operai, almeno cinque sei unità: “È l’unico cantiere, affidatoci, ancora aperto. Anche noi vogliamo terminare i lavori al più presto” - giurano dalla società brindisina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scalinata di via Santa Teresa è ancora un cantiere: residenti esasperati

BrindisiReport è in caricamento