menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ispezione in un deposito, sequestrati 6 quintali e mezzo di formaggi

Nas e personale Asl del servizio veterinario di Copertino hanno svolto un controllo a Carmiano. Nello stabile c'erano prodotti caseari non tracciati

CARMIANO – Sono arrivati ieri mattina all’improvviso alla periferia di Carmiano, i carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità di Lecce e i veterinari, per ispezionare uno stabile che si trova nella zona di via Firenze e in particolare il contenuto che vi era stato depositato: latticini. 

Il luogo, infatti, è un magazzino per la stagionatura dei formaggi, utilizzato da un caseificio dell'agro di Copertino, ma con sede legale a San Vito dei Normanni. Alla fine sono andati via sequestrando quasi 6 quintali e mezzo di prodotti, tra ricotta forte e formaggi semistagionati. Motivo: si tratterebbe di prodotti caseari non tracciati. Erano presumibilmente di buona qualità e di certo conservati bene, ma senza la documentazione d'accompagnamento che ne attestasse la provenienza.

Più di qualcuno s’è accorto ieri mattina del gran movimento attorno a quel deposito, altrimenti luogo piuttosto anonimo: nessuna insegna particolare che ne indichi la proprietà o l'uso. Sul posto, oltre ai carabinieri del Nas, anche il personale del servizio veterinario Asl di Copertino. Ad accompagnarli, i militari della stazione locale, dipendenti dalla compagnia di Campi Salentina.

La verifica è durata a lungo e alla fine militari e ipsettori sono usciti dal deposito con interi pacchi di formaggi e ricotta. Ben 645 chilogrammi, che sono finiti sotto sequestro amministrativo. Una misura alla quale seguiranno le dovute sanzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento