Cronaca

Palazzo di città, lavori per il nuovo ufficio della sindaca

Una porta per chiudere il corridoio e filtrare l'accesso del pubblico: trasferimento dal Nervegna in piazza Matteotti dopo la proclamazione dei consiglieri eletti. Carluccio occuperà la stessa stanza del papà

BRINDISI – Lavori in corso a Palazzo di città, la sede “vecchia” del Comune di Brindisi che la sindaca Angela Carluccio ha scelto come sua residenza.

angela carluccio 2-2-2In piazza Matteotti, occuperà la stessa stanza che ospitò il papà Bruno Carluccio quando era primo cittadino, ufficio usato anche dal notaio Michele Errico nel periodo di tempo in cui guidò l’Amministrazione cittadina, nonché da Giovanni Antonino.

Prima del trasferimento, la sindaca ha deciso di procedere con alcune modifiche, a partire dalla chiusura del corridoio dell’ala secondaria che conduce a quello che sarà il suo ufficio, accanto alla sala della Giunta, anche questa da ripristinare, sullo stesso pianerottolo in cui si affacciano gli uffici del presidente del Consiglio, del vice, e la segreteria di supporto.

I lavori, a quanto si apprende direttamente da Palazzo di città, sono stati affidati alla società partecipata Multiservizi a cui è stato chiesto di realizzare una porta, ancora da sistemare, in modo tale da consentire la regolamentazione degli accessi del pubblico.

Una porta, con telecamere e accessi sorvegliati affidati allo storico usciere del Comune, Antonio Tara, esiste ed è dall’altra parte del corridoio, dal lato corrispondente all’accesso principale del Palazzo, quello contrassegnato dalla lettera “A”. Con il nuovo “ingresso” controllato viene garantita la stessa sorveglianza nel caso di accesso dal varco secondario, indicato con la lettera “B”, dove peraltro esistono già due porte di vetro. Ed è proprio con riferimento a queste porte che più di qualcuno tra i dipendenti in servizio nella sede di piazza Matteotti si chiede come mai è stato deciso di realizzarne un’altra.

ufficio sindaco lavori bis-2Il trasferimento della sindaca e del suo staff (ancora da nominare) dovrebbe avvenire subito dopo la proclamazione dei consiglieri eletti. Ma sulla data della proclamazione non ci sono conferme ufficiali. Di certo c’è che domani, martedì 19 luglio, è trascorso un mese dalla vittoria al ballottaggio della coalizione dei moderati, con Angela Carluccio sindaco e il notaio Michele Errico in veste di garante della legalità e della trasparenza.

A quanto pare, lo stesso notaio dovrebbe occupare uno degli uffici del pianerottolo. Non è chiaro quale. C’è chi ipotizza che possa prendere in prestito quello del vice sindaco, per il momento vuoto visto che Impegno sociale, la lista di Carmelo Palazzo, risultata la più suffragata del gruppo, ha deciso di non entrare nell’esecutivo sostenendo di non essere stata coinvolta nelle decisioni assunte sin qui dalla prima cittadina. Tutto in violazione dell’accorso sulla “condivisione” sottoscritto durante la fase di preparazione delle primarie.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo di città, lavori per il nuovo ufficio della sindaca

BrindisiReport è in caricamento