Cronaca San Pancrazio Salentino

Bozzetti (M5S) contro nuovo impianto rifiuti a San Pancrazio

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gianluca Bozzetti contro il progetto di impianto per rifiuti speciali pericolosi e non che la società Vetrugno Ambiente Srl intende realizzare a San Pancrazio salentino

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gianluca Bozzetti contro il progetto di impianto per rifiuti speciali pericolosi e non che la società Vetrugno Ambiente Srl intende realizzare a San Pancrazio salentino, dove ha sede, se la Regione Puglia concederà un parere favorevole al termine delle procedure di Valutazione di impatto ambientale, e di Autorizzazione integrata ambientale, per le quali l’azienda ha presentato istanza il 13 settembre. Vi sono già gli avvisi pubblici per la presentazione di eventuali osservazioni da parte di cittadini, associazioni, enti, nel termine dei 60 giorni concessi dalla legge.

“Nella provincia di Brindisi prosegue senza sosta la rincorsa al business dei rifiuti e come un copione già scritto, a farne le spese sono sempre i cittadini e sempre i soliti territori. Parliamo di un mega impianto che prevede di trattare un quantitativo di rifiuti di quasi 200 mila tonnellate l’anno. L’elemento più allarmante è che quest’impianto, che dovrebbe nascere nel territorio di San Pancrazio Salentino, si troverebbe a soli 10 chilometri di distanza dall’impianto di compostaggio anaerobico di Erchie, un altro ecomostro da oltre 80 mila tonnellate l’anno. In battito di ciglia, quindi, due territori si ritroverebbero con ben due grossi impianti altamente impattanti dal punto di vista ambientale”, sostiene Bozzetti.

Bozzetti dice anche che la provincia di Brindisi paga ancora un prezzo molto alto in termini di danno ambientale e sanitario dovuto proprio ai numerosi impianti inquinanti e discariche presenti sul proprio territorio. Tra questi, il consigliere regionale del M5S ci mette anche gli impianti di compostaggio di cui la provincia di Brindisi è ormai priva, imponendo ai Comuni alti costi di trasferimento dell’organico presso impianti privati di altre province.

Bozzetti-2“Sabato mattina ad Erchie il consiglio comunale incontrerà a porte chiuse il commissario regionale per i rifiuti, Grandaliano, per discutere dell’impianto di compostaggio. Spero nel buon senso e in una decisione coscienziosa, che tenga conto della posizione di una intera comunità e delle oltre 3000 firme di liberi cittadini erchiolani – dichiara però Bozzetti - che hanno palesemente espresso la loro posizione contraria alla nascita dell’impianto. Il rispetto della volontà popolare è l’esempio più alto di democrazia. Le istituzioni regionali, provinciali e comunali decidano di tutelare la naturale vocazione agricola e le altre attività millenarie di questi territori”.

L’istanza depositata dal titolare della Vetrugno Ambiente, Giuseppe Vetrugno, presso la Regione Puglia alcuni giorni fa, è relativa ad un “impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi e stazione di trasferimento Forsu (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano, ndr) da ubicarsi in via Taranto, nel Comune di San Pancrazio Salentino. L’impianto in progetto – si legge nell’avviso - prevede di trattare un quantitativo complessivo di rifiuti pari a 187.000 tonnellate l’anno, di cui 7000 tonnellate anno di rifiuti pericolosi, con una capacità istantanea massima presente in impianto pari a 1000 tonnellate”.

“Su tali rifiuti si intende eseguire operazioni classificate come D9, D13, D14, D15 e R12, R13, senza che vi siano impatti significativi per l’ambiente o pregiudizi per la popolazione. Gli elaborati tecnici presentati in allegato alla istanza sono disponibili alla pubblica consultazione presso la Regione Puglia – Servizio Ecologia – Via delle Magnolie, 8 70026 Modugno (BA), la Provincia di Brindisi – Piazza Santa Teresa n. 2, Brindisi e il Comune di San Pancrazio Salentino – Piazza Umberto I°, 5, San Pancrazio Salentinocon le modalità stabilite dal singolo ente”.

Il sindaco di San Pancrazio, Salvatore Ripa, intanto dichiara che l'amministrazione comunale ha ricevuto la pratica da appena una settimana, e che intende studiare bene il progetto della Vetrugno Ambiente prima di esprimere il parere favorevole o contrario che è previsto dalla procedura di Via-Aia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bozzetti (M5S) contro nuovo impianto rifiuti a San Pancrazio

BrindisiReport è in caricamento