rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

“Marijuana da fumare nel week-end: non sono uno spacciatore”

Interrogato dal gip Manuele Taveri, 19 anni, di Brindisi, arrestato dai carabinieri due giorni fa: ammette il consumo personale, a casa aveva nove grammi di droga, convalida e scarcerazione. Il pm chiedeva la conferma dei domiciliari, accolta l’istanza del difensore

BRINDISI – “Non sono uno spacciatore: la marijuana è solo per uso personale, la fumo nel week-end, per questo l’avevo a casa”. Manuele Taveri, 19 anni, di Brindisi, arrestato il 25 giugno scorso dai carabinieri, questa mattina ha respinto l’accusa mossa dopo il ritrovamento di nove grammi di sostanza stupefacente ed è tornato in libertà, ammettendo solo il consumo personale.  Ha scelto di affrontare l’interrogatorio davanti al gip del Tribunale di Brindisi Paola Liaci, in sede di convalida, e ha offerto la sua versione dei fatti, accanto all’avvocato Daniela d’Amuri. Il gip ha convalidato l’arresto e allo stesso tempo ha accolto l’istanza della penalista anche tenuto conto dello status di incensurato del ragazzo e della giovane età. Il pubblico ministero Raffaele Casto chiedeva la conferma degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Marijuana da fumare nel week-end: non sono uno spacciatore”

BrindisiReport è in caricamento