menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Quella delibera di Giunta smentita dalle intercettazioni”

Udienza del processo in cui sono imputati per corruzione l'architetto Clavica, ex dirigente del Comune di Francavilla Fontana, il funzionario Maria Daniela Camarda e gli ingegneri Dellisanti e Vinci: ascoltati carabiniere e finanziere che svolsero le indagini sull'appalto per la zona Pip ad alta pericolosità di inondazione. Finirono ai domiciliari nell'estate 2013

BRINDISI – “La delibera di Giunta venne smentita dal contenuto delle intercettazioni in auto: l’ingegnere Cosimo Dellisanti confidava a una sua collaboratrice di essersi impegnato parecchio senza incarico ufficiale per il progetto preliminare che, invece, era stato affidato all’architetto del Comune di Francavilla Fontana, Fulgenzio Clavica”.

Fulgenzio ClavicaNel processo per corruzione scaturito dall’inchiesta sulla progettazione dei lavori per il miglioramento della risorsa idrica urbana nella zona Pip ad alta pericolosità di inondazione a Francavilla, sono stati ascoltati in qualità di testimoni un carabinieri e un finanziere che svolsero le indagini su delega della Procura. Indagini che hanno portato al rinvio al giudizio del Tribunale di quattro professionisti: l’ex presidente dell’Ordine degli architetti di Brindisi e già capo dell’Ufficio tecnico del Comune di Francavilla, Fulgenzio Clavica (nella foto); l'ingegnere Cosimo Dellisanti di Crispiano; la funzionaria del settore Lavori Pubblici del Comune di Francavilla Fontana Maria Daniela Camarda e Michele Vinci, collaboratore di Dellisanti.

Il carabiniere citato dal pubblico ministero Simona Rizzo che ha ereditato il fascicolo dal collega Milto Stefano De Nozza, ha illustrato al collegio giudicante presieduto da Gienantonio Chiarelli, la genesi dell’inchiesta che portò agli arresti domiciliari: “Si tratta di un’indagine stralcio di una che era in corso a Taranto per reati contro la Pubblica amministrazione, nella quale rimase coinvolto l’assessore all’Ecologia della provincia di Taranto e accertammo contatti tra questi e Dellisanti a cui contestammo l’articolo 317 del codice penale (la concussione, ndr) con arresto nel 2012”, ha spiegato facendo riferimento all’inchiesta chiamata “Environment Sold Out” che riguardava consulenze, anche in favore dell'Ilva di Taranto .

“Emersero contatti tra Dellisanti e alcuni funzionari del Comune di Francavilla Fontana per gare approvate nell’ambito delle opere pubbliche che l’Ente stava portando avanti. Il pm De Nozza delegò intercettazioni e acquisizioni di documenti”.

Sulla base degli elementi raccolti, il pubblico ministero ha contestato la corruzione a Clavica e Dellisanti per atto contrario ai doveri d’ufficio: “Dellisanti, in qualità di titolare della Promeed Engineering” avrebbe “realizzato su richiesta di Clavica il progetto preliminare generale dei lavori di miglioramento della risorsa idrica dell’area  ad alta pericolosità di inondazione”. Secondo l’accusa quel progetto solo “apparentemente venne elaborato da Clavica, ma effettivamente redatto da Dellisanti, in relazione al quale l’Amministrazione comunale disponeva  un impegno di spesa in favore di Clavica di 32mila euro a fronte del quale questi compiva o prometteva di compiere, avvalendosi della collaborazione di Camarda, diversi atti contrari ai doveri d’ufficio”.

A tutti gli imputati è contestata la turbata libertà degli incanti, con l’aggravante per Camarda e Clavica di “soggetti preposti a diverso titolo alla gara” relativa all’agosto 2010. Ad esclusione di Vinci, c’è la contestazione di falso in atto pubblico e abuso in atti d’ufficio. Gli imputati hanno sempre respinto le accuse e hanno scelto di non avvalersi di riti alternativi per dimostrare in dibatimento l'assoluta estraneità ai fatti contestati.

Parte offesa il Comune di Francavilla Fontana. Il collegio difensivo è composto dagli avvocati: Massimo Manfreda, Giuseppe Modesti, Luca Perrone, Carlo Tatarano, Alfonso Tatarano e Giancarlo Chiarelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: superata quota 6mila decessi, contagi in aumento

  • Sport

    Happy Casa a corto di energie: Sassari passa al PalaPentassuglia

  • Cronaca

    In giro con l'eroina nella biancheria intima: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento