rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Ostuni

Attivato il sistema di videosorveglianza: 40 telecamere puntate sulla Città Bianca

Attivato a Ostuni il sistema di videosorveglianza dell'area urbana affidato per la gestione alla polizia municipale. Le caratteristiche del sistema sono state illustrate dal sindaco Domenico Tanzarella assieme all'assessore alla viabilità, Francesco Prudentino, al comandante dei vigili urbani Francesco Lutrino e al tenente Quirico D'Aversa

OSTUNI – Attivato a Ostuni il sistema di videosorveglianza dell’area urbana affidato per la gestione alla polizia municipale. Le caratteristiche del sistema sono state illustrate dal sindaco Domenico Tanzarella assieme all’assessore alla viabilità, Francesco Prudentino, al comandante dei vigili urbani Francesco Lutrino e al tenente Quirico D’Aversa.  Il progetto è inquadrato  nell’Obiettivo Città sicura e nel Programma operativo nazionale Sicurezza e Sviluppo, Obiettivo convergenza 2007-2013, e finanziato per la somma richiesta di 350 mila euro. Lo ha realizzato l’azienda “Dab Sistemi Integrati Srl” di Roma.

Il progetto prevedeva: l’installazione (e la programmazione) di attrezzature e macchinari occorrenti per la realizzazione del sistema di videosorveglianza urbana; la realizzazione del Centro di Controllo presso la sede del comando di Polizia Municipale; l’installazione di 40 telecamere sul territorio e la realizzazione della infrastruttura di rete in fibra ottica e wireless per l’interconnessione delle stesse con il centro di controllo.

Una delle telecamere di sicurezza installate a Ostuni-2Le aree interessate sono: quella storica tra piazza della Libertà, piazzetta Sant’Oronzo, scalinata Antelmi, corso Mazzini e Vittorio Emanuele II, viale Oronzo Quaranta, via G. Pinto e parte della zona ottocentesca - centro storico; l’area commerciale di viale Pola - piazza Italia, via Rossetti, via Giovanni XXIII e via Tommaso Nobile; l’area verde della Villa comunale, il campus (destinata ad attività di jogging) e l’area sportiva dello stadio comunale e palazzetto dello sport.

Saranno complessivamente coperti 10 chilometri quadrati per una densità di 1400 abitanti ciascuno, quindi buona parte della popolazione che abita il centro urbano sarà coperta dalla rete delle telecamere.  “Ci auguriamo che questo possa costituire un deterrente ed eliminare, se non del tutto,  notevolmente anche gli episodi di micro o macro criminalità che hanno caratterizzato la nostra città e che, ad onor del vero, si sono ridotte anche per il particolare intervento e l’attenzione di tutte le forze dell’ordine che hanno garantito la sicurezza e la tranquillità del territorio”, ha concluso Tanzarella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attivato il sistema di videosorveglianza: 40 telecamere puntate sulla Città Bianca

BrindisiReport è in caricamento