menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Xylella, messo in sicurezza prima dell'eradicazione l'albero infetto trovato a Ostuni

Messo in sicurezza prima dell'abbattimento l'albero infetto da Xylella trovato dagli Ispettori Regionali nel distributore di carburanti Q8 situato sulla complanare della statale 379 per Bari, fra Rosa Marina e Monticelli, in territorio di Ostuni

OSTUNI - Messo in sicurezza prima dell’abbattimento l'albero infetto da Xylella trovato dagli Ispettori Regionali nel distributore di carburanti Q8 situato sulla complanare della statale 379 per Bari, fra Rosa Marina e Monticelli, in territorio di Ostuni. A renderlo noto lo stesso presidente della Regione Puglia Michele Emiliano sulla sua pagina Facebook.

albero messo in sicurezza xylella-2

L’eradicazione riguarderà anche tutte le piante ospiti presenti nel raggio dei cento metri da quella infetta, fra cui anche oleandri. Sul caso di Ostuni, scoperto nei giorni scorsi, la Procura di Brindisi, rappresentata dal pm Antonio Costantini, ha aperto un’inchiesta per risalire alle modalità con cui è avvenuto il contagio, affidando le indagini ai carabinieri del comando provinciale di Brindisi. Le nuove verifiche sulla diffusione del batterio killer degli ulivi sono iniziate il 26 settembre scorso e hanno interessato il territorio di Brindisi, Taranto e la zona sud di Bari.

I campioni prelevati sono stati analizzati presso i laboratori del Cnr e dell’università di Bari. Il campione risultato positivo prelevato nell’area di servizio “è stato sottoposto – come si legge nel referto del laboratorio – a ulteriori tre saggi di conferma processando sia il tessuto fogliare che quello xilematico prelevato dai rametti. Tutte le estrazioni hanno confermato la presenza di Dna di Xylella fastidiosa, ottenendo valori di ciclo soglia più bassi nel tessuto xilematico e valori più alti nel tessuto fogliare”.

albero xylella-2

“Da quando se ne occupa la Regione Puglia (e non il Governo) i monitoraggi sono migliaia e migliaia, continui e precisi e ci stanno consentendo di abbattere immediatamente tutti gli alberi trovati positivi alla Xylella. Fatto questo che non era mai avvenuto negli anni scorsi. E per questo l'Unione Europea si è congratulata con noi nell'ultimo incontro che abbiamo avuto la settimana scorsa”. Scrive ancora Emiliano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento