rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Pescatori di frodo scoperti dalla capitaneria di porto: multe e sequestri

Controlli stamattina nel terminal Versalis di Brindisi: trovati cento chili di mitili, muta, bombole, cintura con pesi ed una carriola utilizzata per il trasporto. Multato anche un brindisino sorpreso in un'area del Sin dove c'è divieto

BRINDISI -  Cento chili di mitili, muta, bombole, cintura con pesi, ed una carriola utilizzata per il trasporto del pescato sono stati sequestrati dalla capitaneria di porto di Brindisi nei pressi di una nave ormeggiata nel terminal Versalis del porto. Ai pescatori di frode sono state comminate sanzioni  per un totale di ottomila ed altri 4128 euro per essersi introdotti in una zona soggetta a controlli di sicurezza senza autorizzazione, nella mattinata odierna.

IMG_0436-2

Stessa sorte è toccata ad un altro pescatore abusivo, sorpreso a pescare mitili ma questa volta via mare. L’equipaggio della dipendente Motovedetta CP 720 ha provveduto al sequestro dei 30 chilidi mitili, a redigere il verbale amministrativo ed alla reimmissione in mare di tutto il pescato sequestrato nella giornata. I molluschi sequestrati sono stati raccolti in area portuale (prospiciente la zona industriale) ricadente all’interno del Sito di Interesse Nazionale di Brindisi (Sin), in quanto altamente pericolosa per la salute. 

Per qualsiasi segnalazione  sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica so.cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatori di frodo scoperti dalla capitaneria di porto: multe e sequestri

BrindisiReport è in caricamento