Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Consiglieri comunali, a Brindisi Flores il più presente: in due mesi gettoni per 520 euro

Dodici partecipazioni alle riunioni degli organismi del Palazzo, dopo di lui Luciano Loiacono, Pasquale Luperti, Antonio Pisanelli con nove presenze 357,94. Al presidente delle Assise, Pietro Guadalupi indennità pari a 1.420 euro

BRINDISI – Nei primi due mesi di attività a Palazzo di città, per i consiglieri comunali arrivano i gettoni che “premiano” chi è stato più “presente”, partecipando alle riunioni degli organismi interni. Chi è stato il più presenzialista? Damiano Flores del Pd, vice presidente delle Assise, che di gettoni ne incasserà 520 euro essendo state accertate 12 presenze. Nessuna traccia di Carmelo Palazzo di Impegno sociale, in rotta di collisione con la maggioranza.

Il registro di chi c’è e degli assenti al Comune è affidato al dirigente del settore Ufficio del Consiglio, l’ultimo nato dell’Amministrazione cittadina, affidato alla direzione di Angelo Roma dopo la rotazione disposta dalla sindaca Angela Carluccio. E qui spiegano che “i consiglieri comunali hanno diritto di percepire un gettone di presenza per la partecipazione a Consigli e Commissioni e che in nessun caso l’ammontare percepito nell’ambito di un mese da un consigliere può superare l’importo pari ad un quarto dell’indennità massima prevista per il rispettivo sindaco”.

L’importo del gettone ad oggi è pari a 32,54 euro a seduta, dopo la riduzione del dieci per cento fissata dalla legge finanziaria per l’anno 2006, con il limite massimo costituito da 1.183,53 mensili. A Brindisi, per i primi due mesi di attività dei consiglieri, vale a dire agosto e settembre, la somma impegnata ammonta a 6.425 euro.

Il primo posto, come si diceva, spetta a Damiano Flores con 520,64  di gettoni relativi a 12 presenze. Dopo di lui ci sono Luciano Loiacono, Pasquale Luperti, Antonio Pisanelli con nove presenze per 357,94. A seguire Stefano Alparone, Raffaele De Maria, Iolanda Guadalupi, Teodoro Pierri Cristian Saponaro 325, 40 con otto presenze.

Scorrendo ancora l’elenco, si incontrano i consiglieri Riccardo Rossi il quale ha maturato il diritto a ottenere gettoni per 292,86; Giampiero Epifani 260,32; Antonio Elefante 227,78, Teodoro Scarano per sei presenze. E poi Mauro D’Attis , Tiziana Martucci 195,24 per cinque presenze; Antonio Manfreda, Emanuela Napolitano  130,16. Ancora: Maurizio Colella, Michele Di Donna, Elena Giglio, Umberto Ribezzi, Marika Rollo, Luigi Sergi, Marco Stasi e Consiglia Tau 97,62  euro per tre presenze.

Giuseppe Cellie, Luca Ribezzo, Pietro Siliberto hanno totalizzato 65,08 per due presenze mentre Giampaolo D’Onofrio, Nando Marino 32,54  una sola presenza. Carmelo Palazzo zero, nessuna presenza. Va ricordato che tutti i consiglieri hanno devoluto un gettone alle popolazioni della zona del Centro Italia colpite dal terremoto.

Diverso è il discorso per il presidente del Consiglio comunale, Pietro Guadalupi, a cui spetta una indennità mensile pari a 1.420 euro, definita con determina del dirigente, sulla base delle disposizioni di legge in materia, uguale a quella degli assessori che hanno chiesto l’aspettativa non retribuita. La somma più alta spetta alla sindaca Angela Carluccio, con 4.734 euro e 10 centesimi lordi al mese, per gli assessori  altri oscilla tra 1.420,23 e 2.840,46 euro a seconda che si tratti di componenti che hanno chiesto o meno l’aspettativa dal posto di lavoro (nel caso in cui svolgano attività).“
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglieri comunali, a Brindisi Flores il più presente: in due mesi gettoni per 520 euro

BrindisiReport è in caricamento