Cronaca

Precipita dal muretto di un palazzo: 19enne vivo per miracolo

Tragedia sfiorata questa sera (sabato) attorno alle 21 in via Dalmazia a Brindisi: il giovane ha fatto un volo di sette metri, dal parapetto dell'edificio che ospita l'Aci. Soccorso dai vigili del fuoco, ricoverato in ospedale

BRINDISI – Tragedia sfiorata questa sera (sabato) a Brindisi: un ragazzo di 19 anni è precipitato dal muretto di una palazzina di via Dalmazia ed è vivo per miracolo. Le operazioni di soccorso sono state alquanto difficili: sul posto i vigili del fuoco, il personale del 118 e i carabinieri.

Il ragazzo non ha perso conoscenza. Risponde alle domande dei soccorritori  ma sono piuttosto complesse le operazioni di soccorso perché è precipitato in un punto in cui non arrivano i mezzi. Ha fatto un volo di sette metri dal parapetto della palazzina del complesso "Brindisi city" che ospita gli uffici dell'Aci. E' stato sistemato su una barella e sistemato nel cestello dell'autoscala dei pompieri per essere portato al livello della strada dove c'è l'ambulanza che lo trasferirà in ospedale.

Il ragazzo è figlio di un professionista del capoluogo e in serata era uscito di casa, ma non è chiaro cosa stesse facendo e con chi fosse quando è precipitato.

Stando alla prima ricostruzione fatta dai carabinieri del Norm, Reparto Operativo, il ragazzo si sarebbe sporto dal muretto da solo. Si sarebbe trattato di un incidente. Sul posto il tenente Luca Colombari del Norm e il capitano Mariano Giordano del Nucleo investigativo 

Il 19enne, studente, è stato portato in ospedale, al Perrino di Brindisi, dove sarà sottoposto a Tac e a tutti gli esami. La famiglia è stata avvisata e sta raggiungendo il pronto soccorso.

IL VIDEO DEI SOCCORSI

L'intervento di una guardia giurata. Il primo ad allertare il 118 e i vigili del fuoco è stato un vigilante dell’istituto di vigilanza G4 impegnato in un servizio di pattugliamento. “Mentre transitavo in via Dalmazia – racconta a guardia giurata – sono stato chiamato da un paio di ragazzine. Queste mi hanno riferito che un ragazzo era appena caduto”.

Il vigilante a quel punto ha chiamato i soccorritori. Allo stesso tempo si è trovato per trovare una via d’accesso al punto in cui si trovava riverso il ragazzo, praticamente inaccessibile, visto che le porte dei locali seminterrati erano chiuse. Una volta arrivati pompieri e paramedici, la guardia giurata ha collaborato attivamente con i soccorritori per trarre in salvo il malcapitato. Da quanto appreso, il giovane ha riportato fratture al bacino e alle gambe. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita dal muretto di un palazzo: 19enne vivo per miracolo

BrindisiReport è in caricamento