Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Rifiuti, disoccupati assunti per due mesi dall'Ecotecnica

La decisione d'accordo con il Comune di Brindisi: "Lavoreremo per il bene della nostra amata città che non merita il degrado in cui siamo caduti"

Riceviamo e pubblichiamo e da alcuni disoccupati brindisini, assunti con contratto a termine per la raccoilta dei rifiuti a Brindisi il seguente comunicato stampa

BRINDISI - Il gruppo di disoccupati brindisini assunti in questi giorni con un contratto a tempo determinato di due  mesi nella raccolta dei rifiuti urbani della città di Brindisi coglie l'occasione per ringraziare pubblicamente la ditta Ecotecnica e la dottoressa Mariangela D'Anzi' ,sub commissaria del Comune di Brindisi, per la sensibilità dimostrata in favore di tante famiglie attanagliate dalla crisi economica perdurante.
La ditta Ecotecnica conosce bene la realtà brindisina in quanto aveva gestito per alcuni anni l'apparato per la sola raccolta differenziata , raggiungendo delle ottime percentuali della stessa raccolta differenziata ed arrivando ai primi posti a livello nazionale.
Per questo ci hanno detto che, pur sopportando dei notevoli esborsi economici in quanto questo personale è a loro carico, non vogliono venire meno all' impegno di fare bene confermato anche nell' ultimo incontro avuto con i cittadini in una sala della chiesa del quartiere Bozzano.
La dottoressa D'Anzi' ha sostenuto in queste settimane nei confronti della Ecotecnica la necessità di un impegno a favore della città che non venisse meno soprattutto nei mesi estivi,quando è ancora più necessario mantenere pulita la città .
Noi lavoratori ringraziamo ditta e Comune, assicurando il loro impegno come era già avvenuto in passato quando poche unità in più nel mese di dicembre 2016 assicurarono un salto del 10 per cento in più della percentuale di raccolta differenziata, passando dal 22 al 32 per cento.
Chiediamo come lavoratori impegnati per soli due mesi la collaborazione dei cittadini a riprendere quella fiducia persa per permettere migliore servizio e maggiore occupazione. Lavoreremo quindi per il bene della nostra amata città che in merita il degrado in cui siamo caduti, riprendiamo speranza e fiducia a partire dai rifiuti per allargarlo sempre più a tutti i settori .
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, disoccupati assunti per due mesi dall'Ecotecnica

BrindisiReport è in caricamento