rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Rifiuti, lotta agli incivili: arrivano sei ausiliari ambientali

Tre dipendenti della società Ecotecnica e tre della Multiservizi aiuteranno i vigili urbani

BRINDISI – Sei ausiliari ambientali, in aggiunta ai vigili urbani per l’offensiva del Comune di Brindisi contro gli incivili, quei cittadini che continuano a non rispettare tempi e modalità di conferimento dei rifiuti. Tre sono dipendenti della società Ecotecnica, titolare dell’appalto per la raccolta differenziata e tre sono addetti della partecipata Multiservizi.

Tutti hanno partecipato e superato un corso di formazione, organizzato dall’Amministrazione cittadina, in materia di rispetto dell’ambiente e violazione delle disposizioni. Le new entry a cui spetta il compito di vigilare e segnalare condotte anomale sono Piero Gioia, Felice Santoro e Alessandro Perrone per Ecotecnica, mentre per Multiservizi Daniele Pietanza, Cosimo Rizzello e Massimiliano Nani.

Gli ausiliari ambientali ricalcano nelle ragioni dell’istituzione e nello svolgimento delle funzioni, i “cugini” ausiliari del traffico che affiancano gli agenti della polizia municipale per quel che attiene agli automobilisti indisciplinati al momento del parcheggio (del pagamento dei ticket).

Le figure sono state istituite per “incrementare le azioni già intraprese su tutto il territorio comunale volte ad arginare i fenomeni dell’abbandono incontrollato dei rifiuti d’ogni genere, nonché dell’irregolare conferimento effettuato in violazione delle disposizioni contenute nelle ordinanze di regolamentazione del servizio”, si legge nel decreto di nomina firmato dal commissario prefettizio Santi Giuffré.

“Occorre implementare l’attività di vigilanza e controllo in materia di tutela ambientale e decoro urbano”, si legge ancora. E che “le funzioni di accertamento e contestazione delle violazioni amministrative alle ordinanze e/o regolamenti comunali in materia di igiene e conferimento dei rifiuti possono essere affidate, tra l’altro, a personale appartenente alle società in house e alla società incaricata dei servizi di igiene urbana”.

Gli ausiliari avranno un tesserino esterno di riconoscimento e saranno tenuti a rispettare le disposizioni stabilite dal dirigente del settore Ambiente di Palazzo di città, d’intesa con il comandante della polizia municipale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, lotta agli incivili: arrivano sei ausiliari ambientali

BrindisiReport è in caricamento