Cronaca

Petardo a Restinco: tre anarchici condannati, pena sospesa

Il Tribunale esclude la violenza a pubblico ufficiale contestata dalla Procura dopo l'episodio avvenuto il 9 gennaio scorso davanti al centro

BRINDISI – Sentenza con rito abbreviato per i tre giovani, ritenuti vicini agli ambienti degli anarchici, che il 9 gennaio scorso protestarono davanti all’ingresso del Centro Cie di Restinco rendendo necessario l’arrivo della polizia: sono stati condannati per la detenzione e l’esplosione di un petardo e resistenza a pubblico ufficiale e allo stesso tempo assolti dall'accusa di violenza.

aula tribunale generica-2Il Tribunale di Brindisi ha condannato alla pena di quattro mesi Ferruccio Rizzo, 29 anni, di Copertino (Le) e Simone Carlino, 35,  di Spilinbergo (Pn), entrambi residenti a Lecce, a fronte degli otto chiesti dal pubblico ministero, e a quattro mesi e venti giorni Giulio Patarnello, 21, originario di Lecce, ma residente a Lequile, per il quale c’era l’ulteriore contestazione della violazione del foglio di via, rispetto alla richiesta di un anno. Per tutti il giudice Gienantonio Chiarelli ha disposto la sospensione della pena.  

I tre giovani erano presenti questa mattina in udienza, difesi dall’avvocato Francesco Calabro del foro di Lecce. Le ragioni della pubblica accusa sono state sostenute dal pubblico ministero onorario Sergio Bonatesta.

Furono identificati e arrestati a stretto giro, il gip Maurizio Saso convalidò e dispose la scarcerazione con obbligo di dimora.

In quella sede il difensore fece sapere di non ritenere corrispondenti all’esatta dinamica dei fatti le dichiarazioni rilasciate dal questore di Brindisi nel servizio mandato in onda su Rai 3, secondo cui i tre avrebbero tentato la fuga, non essendo possibile andare altrove.

I tre quel giorno stavano protestando in difesa di chi chiedeva asilo politico e portarono uno striscione esposto nel piazzale esterno: c’era un numero di telefono corrispondente a un centro che presta assistenza e consulenza a chi richiede asilo politico e c’era anche la scritta ‘liberi tutti’.

Le motivazioni della sentenza saranno depositate fra 60 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petardo a Restinco: tre anarchici condannati, pena sospesa

BrindisiReport è in caricamento