Cronaca Centro Storico / Corso Giuseppe Garibaldi

Strane tecniche per sorreggere i cestini getta carte in corso Garibaldi

Spago, catenelle e stringhe, per sorreggere i cestini getta carte su corso Garibaldi qualche cittadino solerte ha usato ogni mezzo possibile. Agli occhi dei complottisti questo potrebbe non essere solo un caso

BRINDISI - Spago, catenelle e stringhe, per sorreggere i cestini getta carte su corso Garibaldi. Qualche cittadino solerte ha usato ogni mezzo possibile.

Agli occhi dei complottisti questo potrebbe non essere solo un caso, ma, da qualche giorno, tutti i cestini della spazzatura posizionati su uno dei corsi cittadini, sono stati sganciati dai supporti che servivano a mantenerli in posizione verticale. bidoni corso 10-2

Non si sa se sia stata opera di qualche buontempone o l’azione di qualche vandalo, l’unica cosa certa è che i contenitori danneggiati sono stati accomodati usando queste tecniche particolari.

Per ovviare al danneggiamento, infatti, qualcuno ha pensato bene di usufruire dell’italico ingegno, mettendoci, come si suol dire, una pezza, anzi, uno spago. Ed ecco che al posto degli attacchi in metallo, che originariamente sostenevano i cestini, sono stati usati, come si può dedurre dalle immagini di BrindisiReport.it, cordini elasticizzati, lacci delle scarpe, catenelle e, dulcis in fundo, la classica busta nera che, invece di sorreggere i cestini, dovrebbe contenere i rifiuti.

Ma, come è già stato scritto, l’italico ingegno non ha limiti e così, messa la classica toppa, i contenitori sono tornati ad essere funzionanti. Sperando, naturalmente, che questa soluzione sia davvero temporanea.bidoni corso 8-2bidoni corso 9-2bidoni corso 5-2bidoni corso 5-2bidoni corso 4-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strane tecniche per sorreggere i cestini getta carte in corso Garibaldi

BrindisiReport è in caricamento