menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbranato dai cani sulla strada: gravissimo

Ricoverato in condizioni disperate all'ospedale Perrino: uomo aggredito nei pressi di una cava fra la strada statale 7 per Taranto e lo svincolo per San Donaci. L'uomo da identificare, non aveva carta d'identità

BRINDISI – Un uomo, ancora da identificare (dalle prime informazioni apprese pare si tratti di un migrante originario del Pakistan di circa 40 anni, con un permesso di soggiorno rilasciato in una provincia della Sicilia), è stato sbranato da almeno due cani Corso ed è in condizioni gravissime, ricoverato in ospedale al Perrino di Brindisi.

L’aggressione è avvenuta nel pomeriggio di oggi, domenica 13 novembre, attorno alle 17, nei pressi di una cava situata fra la strada Statale 7 che collega Brindisi a Taranto e lo svincolo per San Donaci: l’uomo, sprovvisto di documenti di identità, è stato trovato sul ciglio della strada dal personale del 118, chiamato da un automobilista di passaggio. 

Sul posto anche gli agenti delle Volanti e i carabinieri. La prognosi è riservata, tenuto conto delle condizioni in cui è stato trovato. Stando agli elementi raccolti dalle forze dell'ordine, i cani dovrebbero essere randagi. Il malcapitato si trovava da solo. Non sono note le ragioni per cui avesse raggiunto la cava. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento