Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Cisternino

Prima unione civile a Cisternino, il sindaco: "Festa della felicità"

Anche il sindaco Luca Convertini ha unito in matrimonio due persone dello stesso sesso il 10 dicembre: la cerimonia nella Torre civica

CISTERNINO - Prima unione civile anche a Cisternino: il matrimonio è stato celebrato ieri, nella giornata mondiale dei Diritti dell’Uomo e della Donna, nella Torre Civica Normanna. La cerimonia con rito civile è stata officiata dal sindaco Luca Convertini.


luca convertini sindaco cisternino-3"Riconoscere un diritto non significa toglierlo a qualcun altro soprattutto quando non tocca la libertà degli altri", ha dichiarato il primo cittadino. "Nel matrimonio, nessuno è costretto a qualcosa che ne violi la libera volontà e chi crede al matrimonio come un sacramento valido solo per la coppia donna e uomo, resta libero di celebrarlo e viverlo ma certamente non può sentirsi offeso dal fatto che altri abbiano scelto di dichiararsi e accettare la vita nella sua complessità"

"Bisogna considerare gli esseri umani, a prescindere dalle loro inclinazioni sessuali, tutti uguali, tutti portatori della stessa dignità, senza distinzioni pretestuose. La società futura è basata sul dialogo, sulla tolleranza, sull’accettazione delle diversità, senza pregiudizi o stereotipi; comprendere e accettare il nuovo equilibrio tra i generi è diventato una conquista importante.  Oggi comunque a Cisternino si è celebrato la festa della felicità, dell’amore, dei diritti, della dignità e dell'uguaglianza.  A loro auguro che possano condurre una vita in cui ci sia sempre l’amore"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima unione civile a Cisternino, il sindaco: "Festa della felicità"

BrindisiReport è in caricamento