menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vasco Rossi all'aeroporto di Brindisi

Vasco Rossi all'aeroporto di Brindisi

Vasco Rossi fa scalo a Brindisi: foto con i fan in aeroporto

Vacanze in Puglia per il cantante dopo il successo del concerto Modena Park del primo luglio per festeggiare i suoi 40 anni di carriera

BRINDISI – Vasco Rossi ha fatto scalo a Brindisi, probabilmente per iniziare le vacanze dopo il successo del concertone al Modena Park: è atterrato all’aeroporto del Grande Salento cercando di confondersi con tutti gli altri passeggeri, ma è stato riconosciuto e si è fermato con i fan che gli hanno chiesto una foto e un autografo con dedica personalizzata.

Vasco Rossi all'aeroporto di Brindisi-3Cappellino con visiera al contrario, occhiali dal sole, jeans, maglietta di colore nero, camicia a quadri e una giacca. Un ragazzo ha gridato il suo nome. E lui, il Blasco ha risposto alzando il braccio per salutare. Ha regalato la sua presenza questa mattina per qualche minuto, il tempo di scendere dall’aereo della compagnia Ryanair, recuperare i bagagli e raggiungere l’auto che lo stava aspettando.

Con chi lo segue da anni e conosce a memoria tutte le sue canzoni si è dimostrato disponibile e non si è sottratto alle decine e decine di scatti, per immortalare l’evento. Un’autentica sorpresa per i passeggeri in partenza e in arrivo a Brindisi. 

Secondo indiscrezioni il cantante modenese è atteso a Castellaneta marina, il suo buen retiro da qualche tempo. Certo è che in Puglia Vasco Rossi torna spesso e l’ha fatto oggi, dando inizio al periodo di vacanza dopo il successo del concertone organizzato per festeggiare i suoi primi 40 anni di carriera, ripercorsi partendo da Colpa d’Alfredo per concludersi con Albachiara. (Le foto ce le ha inviate cortesemente il lettore Luca Mannarini)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento