Cronaca

Passa anche da Brindisi l'addestramento anfibio dei reparti dell'Esercito

Passa anche da Brindisi il percorso addestrativo per l’abilitazione anfibia dei reparti dell’Esercito italiano, conseguita – fa sapere un comunicato -per 58 militari appartenenti al Reggimento Lagunari "Serenissima", al 17° Reggimento Artiglieria Controaerea "Sforzesca" e al 3° Reggimento Genio Guastatori, unità inserite nella "Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare" (Cnpm)

Passa anche da Brindisi il percorso addestrativo per l’abilitazione anfibia dei reparti dell’Esercito italiano, conseguita – fa sapere un comunicato - per 58 militari appartenenti al Reggimento Lagunari "Serenissima", al 17° Reggimento Artiglieria Controaerea "Sforzesca" e al 3° Reggimento Genio Guastatori, unità inserite nella "Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare" (Cnpm). Si tratta dell’11° Corso Integrativo di Abilitazione Anfibia, durato quattro settimane ed articolato in due fasi.

anfibia2_151009-2La prima fase si è svolta presso il Reggimento Lagunari, dove sono state condotte lezioni teorico-pratiche di addestramento elicotteristico, come la discesa con la tecnica del "fast rope" e la discesa in corda doppia dalla torre di ardimento. La seconda fase si è svolta a Brindisi a bordo della Nave San Giusto, appartenente alla Brigata Marina San Marco, assieme alle gemelle San Marco e San Giorgio e all’incrociatore portaelicotteri Garibaldi, presso Maribase Brindisi.

 In questa fase il personale dell'Esercito ha  acquisito le tecniche per l'impiego a bordo delle navi, dei mezzi da sbarco e dei mezzi anfibi (AAV7). Sono stati effettuati numerosi rilasci dagli elicotteri EH-101 e diverse tecniche di sbarco. Il corso si è concluso con una esercitazione finale "LIVEX" consistente in una Neo (non-combat evacuation operation) dove gli allievi, sbarcando con i mezzi anfibi, hanno portato a bordo della San Giusto il personale evacuato.

anfibia4_151009-2Il Generale di Brigata Domenico Pace, comandante della Brigata di Cavalleria "Pozzuolo del Friuli", prima dell'attività conclusiva, si è congratulato con tutto il personale per i risultati raggiunti. La "Pozzuolo" coordina i reparti dell'Esercito in tutte le attività concernenti la Cnpm e, insieme al reggimento Lagunari, è responsabile per la selezione e il rilascio della Qualificazione Anfibia Esercito, brevetto indispensabile prima di affrontare il corso di Abilitazione Anfibia.?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passa anche da Brindisi l'addestramento anfibio dei reparti dell'Esercito

BrindisiReport è in caricamento