Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

La giustizia civile e le riforme, convegno nazionale a Brindisi

La Camera Civile di Brindisi, assieme alle Camere Civili di Puglia e con l’adesione delle associazioni Aiga di Brindisi, L’Alternativa e Camera forense messapica, ha organizzato un importante incontro giuridico sul tema “La giustizia civile, tra riforme attuali e riforme possibili”

BRINDISI - La Camera Civile di Brindisi, assieme alle Camere Civili di Puglia e con l’adesione delle associazioni Aiga di Brindisi, L’Alternativa e Camera forense messapica, ha organizzato un importante incontro giuridico sul tema “La giustizia civile, tra riforme attuali e riforme possibili”, che si terrà venerdì 8 luglio 2016 dalle 16 alle 20 presso la Sala Conferenze dell’Autorità Portuale di Brindisi. Introdurrà i lavori l’avv. Laura Jannotta, presidente dell’Unione Nazionale delle Camere Civili.

I relatori del convegno saranno tra i più noti studiosi del processo civile in Italia, e precisamente: - il prof. avv. Andrea Proto Pisani, ordinario emerito di Diritto processuale civile presso l’Università di Firenze; il prof. avv. Claudio Consolo, ordinario di Diritto processuale civile presso l’Università La Sapienza; il prof. avv. Giorgio Costantino, ordinario di Diritto processuale civile  presso l’Università di Roma Tre; il prof. avv. Giampiero Balena, ordinario di Diritto processuale civile presso l’Università di Bari; il prof. avv. Mauro Bove, ordinario di Diritto processuale civile presso l’Università di Perugia. Moderatore del convegno sarà l’avv. Roberto Fusco, presidente della Camera Civile di Brindisi.

L’incontro di studi offrirà agli operatori del diritto la possibilità di un confronto concreto di dottrina e giurisprudenza sulle riforme attuali e possibili in tema di giustizia civile, con particolare riguardo al processo del lavoro, al difficile adattamento del codice al processo telematico ed alle procedure di mediazione ed arbitrato, sulle quali il legislatore negli ultimi anni si è orientato, incentivandone l’accesso al fine di favorire una più efficace deflazione del sistema giudiziario italiano rispetto al carico degli arretrati ed al rischio di accumulare nuovo ritardo sulla definizione dei giudizi civili pendenti. 

L’evento è stato organizzato con il patrocinio dell’Unione Nazionale delle Camere Civili ed è accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Brindisi con riconoscimento di 3 crediti formativi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giustizia civile e le riforme, convegno nazionale a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento