rotate-mobile
Cronaca

Studente di 17 anni arrestato per droga. A casa trovato un proiettile

E' ristretto nel centro di prima accoglienza di Lecce. Nel borsello aveva marijuana, altra sostanza scoperta nella sua camera

BRINDISI - Movida del fine settimana a Brindisi con arresto di un minorenne con l'accusa di spaccio di droga: i carabinieri hanno fermato uno studente di 17 anni, trovato con marijuana e bilancino di precisione nel borsello. Altra droga è stata trovata nella sua cameretta. In un cassetto c'era anche un proiettile calibro 38 special. Il ragazzo è stato condotto nel centro di prima accoglienza di Lecce, su disposizione del pubblico ministero della Procura dei minori. Sarà interrogato nelle prossime ore e in quella sede avrà modo di chiarire di fosse quella dorga e a chi fosse destinata.

L'arresto

L'arresto del minorenne è avvenuto nel corso del week-end, quando i militari hanno controllato la zona in cui si trova  il centro sportivo “Zumbo” e la Scuola “Salvemini”: punti in cui era stato segnalato movimenti sospetti di persone. I carabinieri hanno osservato a distanza alcuni incontri sino a quando hanno deciso di intervenire, dopo aver visto un ragazzo cedere qualcosa a un altro. 

La perquisizione

 Lo studente minorenne avrebbe tentato di confondersi tra gli altri, ma è stato fermato e sopposto a controllo. Nel borsello sono stati  trovati un involucro in cellophane con  18,4 grammi di marijuana, una bustina con sei grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione   funzionante. C'erano anche 70 euro, somma ritenuta il provento dell'attività di spaccio portata a termine quella sera.

I carabinieri hanno proceduto, subito dopo, con la perquisizione a casa del minore e qui hanno scoperto 1,6 grammi di marijuana, 7,8 di hashish e un proiettile calibro 38 special. Tutto posto sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente di 17 anni arrestato per droga. A casa trovato un proiettile

BrindisiReport è in caricamento