Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Mesagne

Esce per andare al lavoro e trova un pacco con la testa di un cane

Esce da casa per andare a lavoro e trova sull’uscio un pacco contenente la testa di un cane. A fare la macabra scoperta un uomo di Mesagne che ha denunciato il ritrovamento al commissariato di polizia locale, diretto dal vicequestore Rosalba Cotardo

MESAGNE - Esce da casa per andare a lavoro e trova sull’uscio un pacco contenente la testa di un cane. A fare la macabra scoperta un uomo di Mesagne che ha denunciato il ritrovamento al commissariato di polizia locale, diretto dal vicequestore Rosalba Cotardo. Gli agenti stanno cercando di ricostruire le possibili cause di questo gesto che ricorda in tutto e per tutto i classici avvertimenti in stile mafioso, anche se, nel caso specifico, il gesto – secondo gli investigatori - non è da ricondurre ad uno scenario criminale.

In un primo momento si è pensato che il destinatario del pacco ricoprisse qualche carica pubblica, ma subito si è appurato che l’uomo è un semplice cittadino. Secondo i primi accertamenti investigativi da parte delle forze dell’ordine, non si tratterebbe di un caso isolato di minaccia ai suoi danni. Gli uomini del commissariato di Mesagne stanno anche valutando ipotesi che riguardano la sfera privata del destinatario del macabro pacco. Fa inorridire, peraltro, la violenza esercitata dall’autore, o dagli autori dei questo gesto, sull’animale che è stato decapitato per mettere in atto il disegno su cui la polizia sta cercando di far luce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce per andare al lavoro e trova un pacco con la testa di un cane

BrindisiReport è in caricamento