Cronaca San Donaci

Una onlus per tutelare il sito archeologico di San Miserino

Si è costituita il 18 marzo la "San Miserino Onlus" , allo scopo di tutelare e valorizzare il sito archeologico di San Miserino, in contrada Monticello, a cinque chilometri circa dall'attuale abitato di San Donaci

SAN DONACI - Si è costituita il 18 marzo la “San Miserino Onlus” , allo scopo di tutelare e  valorizzare il sito archeologico di San Miserino, in contrada Monticello, a cinque chilometri circa dall’attuale abitato di San Donaci. Il tempietto paleocristiano, tra i più importanti del Salento, ha un posto privilegiato nella storia di San Donaci e del territorio circostante, vicino com’è al cosiddetto “limitone dei Greci” e situato in una zona  importante già prima della diffusione del Cristianesimo nel Salento. Il tempietto, infatti, si trova su un’area di grande frequentazione già in età romana: basti pensare che l’attuale via “Cellino- Oria” costituiva il tratto terminale della via  Appia e che , dunque , zone d’interesse storico- archeologico sono tra Oria, Mesagne, Cellino, Oria, San Donaci.

San Miserino presentazione-2Un’iniziativa da subito: martedì 24 marzo 2015, alle ore 17, presso la sala consiliare del Comune di San Donaci, una Conferenza  dal titolo “San Miserino tra passato e futuro”. Tra i relatori la professoressa Silvia Marchi, sandonacese, specialista archeologa e dottore di ricerca in Scienze dell’Antichità, che terrà un intervento su “Il sito di San Miserino tra storia, architettura e archeologia” e l’onorevole avv. Raffaele Baldassarre, che tratterà il tema “Europa e sviluppo del territorio: cultura e turismo”. Il presidente della neocostituita  Onlus, Pierangela Del Prete e i membri del direttivo Lelio Lolli , Angelo Massaro, Paolo Taurino si augurano che un nuovo, rinvigorito interesse circondi San Miserino: perché ritorni ad essere luogo di memoria storica e di cultura , luogo di sensibilizzazione alla valorizzazione delle risorse del territorio.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una onlus per tutelare il sito archeologico di San Miserino

BrindisiReport è in caricamento