menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Era ai domiciliari, sorpreso in strada a lanciare pietre alle finestre della scuola: arrestato

In carcere Giovanni Barnaba, 40 anni, di Brindisi: è stato trovato dai carabinieri in via Leonardo da Vinci, quartiere Sant'Elia. Arrestato per evasione anche Francesco Tassone, 39 anni: doveva essere ai domiciliari, ma a casa non c'era

BRINDISI - Erano ai domiciliari, ma nelle rispettive abitazioni i carabinieri non li hanno trovati: Giovanni Barnaba è stato sorpreso in viale Leonardo da Vinci mentre lanciava pietre alle finestre di una scuola del quartiere Sant'Elia, ed è finito in carcere assieme a Francesco Tassone, 39 anni, anche lui accusato di evasione, al termine di controlli in un'altra zona di Brindisi.

BARNABA Giovanni-3TASSONE Francesco-2I due arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Brindisi nella giornata di ieri, nell'ambito dei  servizi coordinati finalizzato al controllo delle persone sottoposte a misure di sicurezza nonché alternative alla detenzione in carcere. Barnaba  è accusato anche di danneggiamento. (Qui a destra le foto di Tassone e Barnaba)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento