rotate-mobile
Cronaca San Pancrazio Salentino

A caccia nell'area protetta della palude: due denunce, fucili sequestrati

I forestali hanno sorpreso due uomini di San Pancrazio Salentino in agro Chiusurelle, zona di Porto Cesareo

SAN PANCRAZIO SALENTINO - Trasferta da San Pancrazio Salentino alla palude del Conte, nella zona di Porto Cesareo, per cacciare nonostante il divieto trattandosi di area protetta: in due sono stati denuciati dai carabinieri forestali, i fucili sono stati posti sotto sequestro.

I due uomini, un 66enne e un 55enne, entrambi residenti a San Pancrazio, sono stati sorpresi nella mattinata odierna (martedì 18 settembre 2018) dalle guardie giurate zoofile di Agriambiente, sezione di Nardò. I vigilantes hanno segnalato tutto ai militari di Gallipoli, arrivati sul posto poco dopo. Hanno sorpreso i due a cacciare e di conseguenza li hanno identificati per procedere con la denuncia e hanno sequestrato i fucili usati e le munizioni.

Tutti e due rispondono di violazione della normativa sull'attività venatoria e di esercizio della stessa all'interno del perimetro della palude del Conte e della duna costiera, ricandenti in agro Chiusurelle, nel territorio del comune di Porto Cesareo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A caccia nell'area protetta della palude: due denunce, fucili sequestrati

BrindisiReport è in caricamento