rotate-mobile
Cronaca Ostuni

A fuoco l’auto di un sacerdote

OSTUNI – In fiamme l’auto del vice parroco della chiesa di San Luigi Gonzaga. Polizia e vigili del fuoco prudenti sulle cause. Il rogo ha di fatto distrutto la vettura, parcheggiata nel recinto della parrocchia, in via Di Vittorio, ad Ostuni. Gli inquirenti vogliono vederci chiaro e sgombrare il campo da ogni dubbio. Anche perché, nel caso in cui la matrice dolosa dovesse trovare fondamento, la malavita avrebbe preso singolarmente di mira un giovane sacerdote: don Francesco Greco.

OSTUNI - In fiamme l'auto del vice parroco della chiesa di San Luigi Gonzaga. Polizia e vigili del fuoco prudenti sulle cause. Il rogo ha di fatto distrutto la vettura, parcheggiata nel recinto della parrocchia, in via Di Vittorio, ad Ostuni. Gli inquirenti vogliono vederci chiaro e sgombrare il campo da ogni dubbio. Anche perché, nel caso in cui la matrice dolosa dovesse trovare fondamento, la malavita avrebbe preso singolarmente di mira un giovane sacerdote: don Francesco Greco.

A dare l'allarme, attorno alla mezzanotte di ieri, sono stati alcuni residenti della zona. L'auto, una "Volkswagen Golf", parcheggiata nel piazzale della chiesa, è andata pressoché distrutta. Per domare le fiamme si è reso necessario l'intervento sul posto di una squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento di Ostuni. Poco dopo è giunta sul luogo dell'incendio anche una volante del locale Commissariato di polizia.

Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori, anche quella più inquietante: ossia che sul rogo possa esserci la firma di una mano criminale. Tanto nel corso del sopralluogo tecnico eseguito dai vigili del fuoco quanto a margine dei rilievi scientifici effettuati dal personale di polizia non sarebbero però emersi riscontri in merito alla possibile matrice dolosa.

Così pure non sarebbero stati accertati problemi all'impianto elettrico. Nulla dunque che possa al momento spiegare le cause all'origine dell'incendio. Resta il mistero. E' evidente che gli inquirenti, in mancanza di elementi certi, siano portati in questa fase a non escludere alcuna pista, neppure dunque la matrice dolosa. In attesa di conferme e più precisi dettagli, prosegue alacremente l'attività investigativa per fare luce sull'accaduto.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fuoco l’auto di un sacerdote

BrindisiReport è in caricamento