Cronaca Ostuni / Via Papa Giovanni XXIII

Home restaurant a Ostuni, dall'amore per la buona cucina di mamma e figlia

Nasce in via Giovanni XXIII a Ostuni, dalla passione per la buona cucina e l'amore per l'ospitalità l'Home Restaurant Quartopiano, di Amalia e Stefania di Ceglie, mamma e figlia che hanno deciso di aprire le porte della loro casa, già bed&breakfast, agli amanti della buona tavola

OSTUNI – Nasce in via Giovanni XXIII a Ostuni, dalla passione per la buona cucina e l’amore per l’ospitalità l’Home Restaurant Quartopiano, di Amalia e Stefania di Ceglie, mamma e figlia che hanno deciso di aprire le porte della loro casa, già bed&breakfast, agli amanti della buona tavola. Domani, giovedì 13 agosto, l’inaugurazione. Solo 8 posti a sedere, un unico tavolo e un solo appuntamento a settimana. Di giovedì. Naturalmente l'home restaurant è aperto anche gli altri giorni della settimana ma previ accordi telefonici necessari per stabilire il menù. 

“La mia mamma ha sempre avuto la passione per la cucina, uno dei suoi sogni nel cassetto è sempre stato quello di aprire un ristorante, io al momento sono disoccupata e con una gran voglia di mettermi continuamente in gioco, amante della vita e della rivoluzione nella vita degli altri, mi piace stefania di ceglie3-2cambiare, provare nuove esperienze, conoscere le persone”, racconta Stefania, giornalista professionista, con alle spalle numerose e anche prestigiose esperienze lavorative sia in Italia che all’Estero e ora anche sommelier.

Dal mix di tutti questi ingredienti è nata l’idea di mettere a disposizione le mura domestiche “già un porto di mare”, spiega Stefania, per chi ama mangiare bene come in un ristorante ma sentirsi a casa. “Da casa mia passa sempre molta gente tra amici e clienti del B&B, la cucina di mia mamma conquista tutti e così dopo diverse esortazioni da parte soprattutto degli amici, abbiamo deciso di provare questa nuova esperienza, c’è solo un tavolo con 8 posti e l’intenzione è anche quella di stimolare la conversazione e la conoscenza tra le persone.

Menù di pesce e di carne. La specialità, secondo il palato di chi ha già gustato le specialità di Amalia è il suo “cous cous di pesce”. Da noi sono ben accetti anche i fumatori, naturalmente se non ci sono problemi per gli altri commensali". Uniche raccomandazioni: prenotare con netto anticipo ed essere puntuali. Possibilità di cenare anche all'esterno, in terrazza. Per chi domani 13 agosto vuole gustare “Risotto alla clorofilla con tartare di scampi”, “Rana pescatrice al forno con pistilli di zafferano”, “scacchiera di melone con crema al cioccolato, formaggio” più stuzzichini di benvenuto con flûte di prosecco e vini pregiati può prenotare un posto al numero 3204050222.

Foto di @Beppe Blasi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Home restaurant a Ostuni, dall'amore per la buona cucina di mamma e figlia

BrindisiReport è in caricamento