Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Pietro Vernotico

A S.Pietro arriva la "pizza da sballo" con farina di canapa. Ma non da alla testa

Anche a San Pietro Vernotico, tra stupore, curiosità e diffidenza, approda la pizza alla farina di canapa: a proporla è la pizzeria "La Tavernetta" dei fratelli Francesco e Stefano Elia. Va subito detto che si tratta di canapa sativa (canapa da fibra) e non della nota cannabis indica dalla quale, come è noto, si ottengono marijuana e hashish (canapa da droga)

SAN PIETRO VRNOTICO – Anche a San Pietro Vernotico, tra stupore, curiosità e diffidenza, approda la pizza alla farina di canapa: a proporla è la pizzeria “La Tavernetta” dei fratelli Francesco e Stefano Elia. Va subito detto che si tratta di canapa sativa (canapa da fibra) e non della nota cannabis indica dalla quale, come è noto, si ottengono marijuana e hashish (canapa da droga).

“Mi è stata proposta dal mio fornitore di farine che mi ha raccontato che nel suo paese la pizza con questo ingrediente speciale sta spopolando – spiega Francesco, 31 anni pizzaiolo da 15 – non me lo sono fatto ripetere due volte, mi è sempre piaciuto provare farine nuove e questa è proprio una novità”.

Da un mese, quindi, nel menù della Tavernetta è comparsa una pagina speciale che offre “una pizza da sballo”. Naturalmente è solo una battuta visto che il Thc della canapa sativa, il principio attivo psicotropo, è quasi nullo. Nella pagina francesco elia-2ma anche in un manifesto esposto all’esterno e all’interno della pizzeria sono riportate le proprietà nutritive di questo ingrediente innovativo per la cucina italiana.

“La farina di semi di canapa è considerata un “vaccino nutrizionale” che, se assunto ogni giorno, rinforza e regola la risposta del sistema immunitario, del sistema ormonale e del sistema nervoso. È povera di carboidrati ma ricca di proteine e antiossidanti. Il grosso dei vantaggi di questo alimento è dato proprio dalla presenza di omega 6 e omega 3, capaci di prevenire o curare le malattie attualmente più diffuse: colesterolo, trigliceridi, diabete artrite”. Chi non è informato sulle molteplici proprietà della canapa sativa e si ritrova nel menù una pizza “anomala” ha anche a portata di mano le proprietà e i benefici che questa farina apporta all’organismo. Oltre alle pizze si possono gustare le piadine, le pucce e i “calzoni”.

“Le reazioni sono state le più diverse: le persone più anziane sono state diffidenti, i giovani, invece l’hanno accolta con grande entusiasmo e curiosità. All’inizio capitava di trovare ai tavoli comitive di ragazzini che chiedevano la pizza alla farina di canapa pensando di provare chissà quale emozione e persone di una certa età, invece, che storcevano il naso. Poi, pian piano tutti hanno scoperto che si tratta semplicemente di un alimento gustoso che fa anche bene alla salute”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A S.Pietro arriva la "pizza da sballo" con farina di canapa. Ma non da alla testa

BrindisiReport è in caricamento