rotate-mobile
Cronaca

Abbandono rifiuti: sorpresi e multati

BRINDISI – I furbetti della raccolta differenziata finiscono nel mirino dei vigili urbani. Sette brindisini sono stati fermati e multati questa mattina da alcuni agenti in borghese, per aver conferito rifiuti in buste chiuse, trasgredendo così la regola.

BRINDISI ? I furbetti della raccolta differenziata finiscono nel mirino dei vigili urbani. Sette brindisini sono stati fermati e multati questa mattina da alcuni agenti in borghese, per aver conferito rifiuti in buste chiuse, trasgredendo così la regola della cosiddetta raccolta differenziata spinta: un modo di conferimento dei rifiuti che coinvolge, fra gli altri, i quartieri Bozzano, Casale e Sant?Elia.

I controlli sono stati disposti dal comandante della polizia municipale di Brindisi, Teodoro Nigro, per contrastare il malcostume di depositare rifiuti in luoghi non autorizzati e in fasce orarie non consentite. Un fenomeno purtroppo dilagante, che ha trasformato alcune zone della città in vere e proprie discariche abusive.

Lo testimonia la foto pubblicata a corredo di questo articolo, in cui si vede un cumulo di rifiuti abbandonato in via Della Torretta, rione Paradiso, in barba a un cartello di divieto di abbandono dei rifiuti. E la speranza è che le multe inflitte oggi dai vigili urbani, da un minimo di 50 a un massimo di 300 euro, possano scoraggiare le persone dotate di scarsissimo senso civico che hanno contribuito a questo piccolo scempio.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono rifiuti: sorpresi e multati

BrindisiReport è in caricamento