rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Carovigno

Abusò di una bimba: arrestato

CAROVIGNO - Terzo grado e sentenza definitiva: torna così in carcere, per scontare il residuo di pena a suo carico, uno dei due gemelli carovignesi accusati di aver abusato nel 2006 di una bimba che all’epoca dei fatti aveva appena 5 anni. G. C. (47 anni) deve espiare la pena di un anno e tre mesi di carcere, in quanto riconosciuto responsabile di atti sessuali con minorenni in concorso.

CAROVIGNO - Terzo grado e sentenza definitiva: torna così in carcere, per scontare il residuo di pena a suo carico, uno dei due gemelli carovignesi accusati di aver abusato nel 2006 di una bimba che all'epoca dei fatti aveva appena 5 anni. G. C. (47 anni) deve espiare la pena di un anno e tre mesi di carcere, in quanto riconosciuto responsabile di atti sessuali con minorenni in concorso.

Già condannato in appello, insieme al fratello gemello (A. C.), a cinque anni, il quarantasettenne all'alba di ieri ha fatto rientro presso la Casa circondariale di Brindisi, dove nel frattempo aveva scontato buona parte della pena a sua carico, tornando in libertà in attesa del pronunciamento definitivo da parte dei Giudici. A dare esecuzione all'ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Brindisi, sono stati i militari della Stazione di Carovigno.

La drammatica e orrenda vicenda di pedofilia risale al 2006. Al culmine di una lunga e complessa attività di indagine, i militari della stazione di Carovigno fecero luce sugli episodi di violenza ai danni di un piccina di 5 anni, individuando gli orchi proprio nei due carovignesi. Le manette ai polsi dei due fratelli gemelli scattarono sulla scorta di testimonianze e prove ritenute fondate e certe nei tre gradi giudizio.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusò di una bimba: arrestato

BrindisiReport è in caricamento