menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scarcerato dal Riesame il giovane che accoltellò il padre

Armando Cantore, di Ostuni, è tornato libero oggi dopo il ricorso del difensore Mario Guagliani

OSTUNI – È tornato in libertà, senza obblighi, il 20enne ostunese Armando Cantore, arrestato dagli investigatori del commissariato della Città Bianca il 22 ottobre scorso su ordinanza di custodia cautelare per tentato omicidio, emessa dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Brindisi. Cantore è indagato per il ferimento del padre, avvenuto al culmine di una lite nell’abitazione della famiglia nella notte tra sabato 9 e domenica 10 febbraio 2019.

La scarcerazione di Armando Cantore è avvenuta oggi, su ordinanza del Tribunale del Riesame di Lecce, cui aveva inoltrato ricorso il difensore avvocato Mario Guagliani, sostanzialmente rilevando che non vi fossero nell’episodio le circostanze del tentato omicidio (come la premeditazione, la volontà di uccidere, le lesioni in parti vitali). Si conosceranno tra 30 giorni le motivazioni della decisione dei giudici di garanzia di annullare la misura cautelare del gip, intanto nel dispositivo si riqualifica l’ipotesi di reato in lesioni personali aggravate.

Quella notte la vittima si recò a piedi all’ospedale di Ostuni, non distante dalla sua abitazione, con una vasta lesione alla parete addominale, con fuoriuscita di visceri, provocata da un affilato coltello da cucina. La tesi iniziale che ci si potesse trovare di fronte ad un agguato fu scartata poco dopo dalla polizia, che individuò il luogo del ferimento proprio nella casa del 48enne subito soccorso dai medici di guardia e poi sottoposto a intervento chirurgico, il quale aveva riferito di un incidente mentre affettava un prosciutto.

Il ferito non aveva perso conoscenza, ma come poi la polizia ebbe modo di constatare non vi fu alcuna collaborazione per la ricostruzione dei fatti reali né da parte dell’uomo, né del resto della famiglia. La squadra di polizia giudiziaria del commissariato è giunta infatti all’individuazione certa di Armando Cantore come l’autore dell’accoltellamento solo sulla base degli elementi indiziari raccolti nelle settimane e nei mesi successivi al fatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento