menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Remitri

Giuseppe Remitri

Accoltellato dall’amico della ex moglie. Grave un uomo di San Vito

SAN VITO DEI NORMANNI – Giuseppe Remitri, 20 anni di brindisi, è finito in carcere questo pomeriggio con l’accusa di tentato omicidio dopo aver accoltellato Cosimo Gatti, 47 anni di San Vito, in via Benedetto Croce. Alla base della lite tra i due c’è il tentativo di Remitri di “difendere” una donna, ex moglie della vittima, dalla richiesta dell’uomo di riavere la sua auto affidata dal giudice alla donna.

SAN VITO DEI NORMANNI - Giuseppe Remitri, 20 anni di brindisi, è finito in carcere questo pomeriggio con l'accusa di tentato omicidio dopo aver accoltellato Cosimo Gatti, 47 anni di San Vito, in via Benedetto Croce. Alla base della lite tra i due c'è il tentativo di Remitri di "difendere" una donna, ex moglie della vittima, dalla richiesta dell'uomo di riavere la sua auto affidata dal giudice alla donna.

Amico del convivente dell'ex moglie di Gatti, Remitri si trovava questo pomeriggio in un bar insieme alla donna quando l'ex marito è arrivato e i due hanno cominciato a litigare. Una consuetudine ormai da quando, subito dopo il divorzio, gli ex coniugi erano ricorsi spesso a segnalazioni e denunce da parte delle forze dell'ordine.

Questo pomeriggio però, intorno alle 17, la lite è sfociata con l'arresto di Remitri che, con un grosso coltello da cucina, ha colpito Gatti che è finito in gravi condizioni in ospedale, riportando diverse lesioni su cui i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.

I due ex coniugi, che hanno anche un bambino, litigavano spesso - hanno fatto sapere i carabinieri di San Vito - soprattutto per alcune inadempienze che la donna rimproverava alla vittima per il mancato pagamento degli alimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento