Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Accordo Nicolaus- Alitalia: voli charter Linate-Brindisi da giugno a settembre

Nicolaus aprirà una nuova tratta fra Linate (Milano) e l'aeroporto di Brindisi grazie a un accordo siglato con Alitalia. Dal 14 giugno al 13 settembre, è previsto un volo charter ogni domenica. Il tour operator continuerà inoltre a garantire collegamenti con Malpensa e Verona, sempre di domenica, attraverso i voli operati con Air Baltic

BRINDISI – Nicolaus aprirà una nuova tratta fra Linate (Milano) e l’aeroporto di Brindisi grazie a un accordo siglato con Alitalia. Dal 14 giugno al 13 settembre, è previsto un volo charter ogni domenica. Il tour operator continuerà inoltre a garantire collegamenti con Malpensa e Verona, sempre di domenica, attraverso i voli operati con Air Baltic. Il primo volo per Malpensa decollerà il 31 maggio. Il 4 giugno partiranno quelli per Verona. Il 20 settembre, termineranno le rotazioni. 

“Questi nuovi voli charter – si legge un comunicato dell’operatore - fanno parte del piano di azioni messe in campo da Nicolaus per rafforzare la programmazione legata alla villaggistica nazionale. Oltre alla Puglia, con l'aeroporto Brindisi, il piano interesserà anche la Sardegna con Olbia, la Sicilia con Palermo e Catania e la Calabria con Lamezia Terme sempre con collegamenti in partenza dai principali aeroporti italiani. Il tutto grazie a partnership con “Alitalia, Meridiana, Volotea e Vueling”.

Nicolaus conta di garantire 500 posti charter settimanali unicamente sul Salento, a cui si vanno a sommare le operazioni effettuate su altre tratte, grazie all’accordo con Alitalia. 

Dalla direzione del tour operator si apprende che è ancora presto per fare delle previsioni sul numero di passeggeri che si riverserà in Puglia nei mesi estivi. “I nostri prodotti – spiegano – vanno veramente bene, soprattutto per quel che riguarda la Puglia. I nostri numeri evidenziano una forte crescita, con altissima concentrazione di richieste da Ostuni a Santa Maria di Leuca”. Nella rete di Nicolaus rientrano anche delle struttura sul versante jonico della Puglia (in particolare a Castellaneta) e sul Gargano. “Il Gargano però – spiegano sempre dalla direzione  - è scomodo da raggiungere per i voli aerei. Mentre l’aeroporto di Bari è ottimo per raggiungere la parte jonica pugliese”.  

Le mete più gettonate sono quelle del Salento, che ha anche una capacità di posti letto nettamente superiore rispetto alle capacità ricettive delle strutture brindisine (concentrate soprattutto fra Fasano, Ostuni, Torre Canne e Savelletri). 

“Ma non dobbiamo spingere – si apprende ancora dalla direzione di Nicolaus – per creare ulteriori posti letto. Bisogna sapere ottimizzare quelli che abbiamo e migliorare la stagionalità dell’occupazione degli stessi, tenendoli pieni da maggio fino a ottobre. Questo è quello che auspichiamo di fare”. Il punto di forza della provincia di Brindisi, del resto, è la sua posizione strategica rispetto al Salento e al nord della Puglia.

“Abbiamo potenziato l’offerta di camere - aggiunge Roberto Pagliara, presidente di Nicolaus - per ogni settimana e anche per questo abbiamo voluto adeguare i nostri contingenti di porti aerei. Il Nord Italia è sempre più importante per la crescita dell’azienda e stiamo cercando di proporre una nuova tipologia di pacchetto turistico che, tramite le agenzie di viaggi, consenta ai nostri clienti di affidarsi completamente a noi per ogni singolo aspetto che riguarda la vacanza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo Nicolaus- Alitalia: voli charter Linate-Brindisi da giugno a settembre

BrindisiReport è in caricamento