Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Nuove telecamere di ultima generazione nei parchi e in città: ecco dove

Affidati i lavori per la realizzazione di impianti di videosorveglianza collegati con la sala operativa della Polizia Locale di Brindisi. Finanziamento da 250mila euro

BRINDISI – Telecamere di ultima generazione vigileranno sui parchi, sul piazzale della stazione e su altre zone nevralgiche della città. Il dirigente del settore Lavori pubblici, Fabio Lacinio, ha approvato il verbale di conclusione della manifestazione di interesse per la realizzazione di impianti di videosorveglianza, in grado anche di leggere le targhe. L’intervento è stato affidato a uno dei quattro operatori commerciali che hanno risposto alla manifestazione di interesse scaduta lo scorso 24 maggio. 

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Riccardo Rossi aveva partecipato, nel 2022, a un bando del ministero dell’Interno per interventi di sorveglianza tecnologica nelle regioni del Sud Italia. A giugno 2023, il Comune è stato ammesso a un finanziamento da 250mila euro. 

Successivamente è si è insediata l’amministrazione guidata dal sindaco Marchionna, che lo scorso dicembre ha inserito il progetto nell’ambito del piano triennale delle opere pubbliche 2024-26. Un mese fa è stato approvato il progetto esecutivo. Quindi è stata avviata l’indagine di mercato, mediante avviso di manifestazione di interesse pubblico, culminata con l’individuazione dell’azienda che eseguirà i lavori. 

Collegate con la sala operativa della Polizia Locale di Brindisi, le telecamere saranno installate presso i parchi Cillarese, Cesare Braico e DI Giulio. E poi: nel parcheggio dell’ospedale Perrino; all’intersezione fra corso Roma e corso Garibaldi; in piazza Crispi (davanti alla stazione ferroviaria); in piazza Mercato. 

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove telecamere di ultima generazione nei parchi e in città: ecco dove
BrindisiReport è in caricamento