rotate-mobile
Cronaca

Affido condiviso, norma inapplicata

BRINDISI – In Italia le separazioni e divorzi continuano a registrare un incremento. Di conseguenza aumentano le difficoltà per l’affido dei figli come dimostrato anche dall’Istat. Di questo si parlerà in un convegno venerdì 21 settembre prossimo “Affido condiviso, tra criticità e progetti di riforma”.

BRINDISI - In Italia le separazioni e divorzi continuano a registrare un incremento. Di conseguenza aumentano le difficoltà per l'affido dei figli come dimostrato anche dall'Istat. Di questo si parlerà in un convegno venerdì 21 settembre prossimo "Affido condiviso, tra criticità e progetti di riforma".

L'incontro si terrà a Brindisi a partire dalle ore 16 presso la sala universitaria di Palazzo Nervegna ed è promosso da Ami, Associazione Matrimonialisti Italiani -, Fenbi, Federazione Nazionale Bigenitorialità, Cesap, Centro Studi Abusi Psicologici, Rotary Club Brindisi e Sggf, Stati Generali Giustizia familiare.

La riforma del 2006 ha introdotto l'affidamento condiviso dei figli (legge 54) ma gli oltre sei anni di diverse interpretazioni hanno reso di fatto la norma inapplicata, come dimostrano le vistose differenze nelle sentenze emesse da diversi tribunali o addirittura da diversi giudici dello stesso tribunale.

Il fulcro del convegno sarà la mancata applicazione dell'affido condiviso dei figli. Moderatore dell'incontro sarà Cosimo D'Angelo mentre coordinerà Angelo Morelli. Il convengo gode del patrocinio del Comune di Brindisi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affido condiviso, norma inapplicata

BrindisiReport è in caricamento