menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affitti, ecco ammessi ed esclusi dal Comune: fondi per mezzo milione di euro

Ritardi nei pagamenti dovuti alle elezioni politiche. In 308 inseriti in graduatoria, contributi da 127 euro a duemila euro a nucleo familiare

BRINDISI – Da Palazzo di città, appello alla pazienza rivolto a quanti hanno presentato domanda per essere ammessi ai contributi sugli affitti, dopo il bando pubblicato il primo agosto 2017 con riferimento ai canoni di locazione del 2015. Due settimane al massimo per il pagamento, assicurano dal Comune, dove le operazioni sono andate a  rilento rispetto alle previsioni inziali a causa delle elezioni politiche (così riferiscono): la graduatoria è stata approvata nei giorni scorsi e i mandati sono pronti.

finanza al comune palazzo di città-2

La graduatoria e i controlli della Guardia di Finanza

A presentare domanda sono stati 381 nuclei familiari, gli ammessi sono 308: ad essere stati esclusi sono 73, stando a quanto risulta dagli atti del Comune di Brindisi. La documentazione sarà trasmessa alla Guardia di Finanza per la verifica della veridicità della dichiarazione dei redditi, presentata in autocertificazione.  L’ufficio casa ha distribuito complessivamente quasi mezzo milione di euro, tra fonti riconosciuti dalla Regione Puglia, fondi propri e premialità riconosciuta da Bari. Più esattamente: il contributo di base  per il 2015 è stato pari a 168.058 euro e 15 centesimi, importo al quale sono stati aggiunti gli 80mila euro deliberati dall’Amministrazione cittadina, con l’ulteriore inserimento di 248.320,19 euro, a titolo di “premio” che la Regione ha destinato all’Ente per la partecipazione con fondi del proprio bilancio.

Stando alla contabilità tenuta dai responsabili dell’ufficio Casa, la somma complessiva richiesta, tenuto conto del numero delle domande e dei contributi di ogni singolo nucleo, ammonta a 733.723,73 euro. Duecentomila euro in più rispetto alle effettive disponibilità, motivo per il quale è stata operata una riduzione del 32,35 per cento. In questo modo è stato possibile accogliere il maggior numero di istanze. In media, il contributo minimo riconosciuto è pari a 127 euro, quello massimo arriva a 2.096,36 euro. I contributi singoli riconosciuti potrebbero subire lievi variazioni, in seguito a ulteriori controlli.

Gli ammessi

Ecco gli ammessi, in ordine alfabetico, con l’indicazione dell’importo riconosciuto dal Comune di Brindisi:

Maria Abbruzzo, 1.193,34 euro; Flamur Abedinaj 2.096,36; Elisa Adabbo 1.005,74; Gisella Albanese 2.096,36; Cecilia Alfonzetti, 1.798,05; Benito Allegrini 286,54; Giuseppe Amoroso 1.862,58; Lucia Antonaci 2.096,36; Annamaria Baglivo 2.090,59; Alessandra Bagnato 1.485,35; Silvana Barba 1.439,98; Rosa Barcone 2.096,36; Nouri Barhoumi 1.330,73; Cosima Barretta 846,04; Teodoro Barretta 2.034,58; Giuseppe Bataccia 2.096,35; Carla Bellato 1.468,35; Mario Berardi .1705,39; Concetta Beso 918,8; Michele Bevilacqua 1.572,27; Maria Bissante 1.663,54; Anna Bleve 660,11; Tosca Boellis 2.096,35; Rita Bonifacio 1.410, 99; Antonio Borromeo 931,15; Maria Luigia Bramato 1.283,03; Maria Brigida 1.572,27; Graziana Bruno 1.965,06; Leonardo Bruschi 2.096,36; Laura Burgarella 2.096,36; Rita Camarda 791,47; Elena Caniola 1.221.86; Lorenzo Capasa 1.431,55; Luigi Capodieci 1.572, 28; Vincenzo Caporale 1.572, 28; Vittorio Carrassi 724,10; Eupremio  Carbonella 300,41; Aldo Carone 2.096,36; Antonia Carone 1.817,57; Alfonsa Carrassi 2.096,35; Pietro Carrassi 1.245,20; Marco Carriero 1.224,80; Antonio Carruezzo 2.96,36; Pasqualina Cassiano 1.572,27; Antonio Castagnanova 2.096,36; Pasqualina Cataldi 1.623,65; Fabiola Cavalera 314,64; Anna Cavallo 1.466,27; Loriana Ceccotti 1572,27; Francesca Cerasino 942,01.

Ammessi anche: Maria Ciaravino 1.187,76; Mario Ciaravino 1.789,77; Antonella Ciullo 2.096,36; Maria Cocciolo 1.648,88; Maria Coliandro 2.096,36; Ippazio Coluccello 2.093,15; Anna Convertino 1.411,61; Cosima Convertino 1.372,57; Donato Cordella 2.096,35; Enza Corsa 1.958,79; Lucia Costabile 2.096,36; Maria Covito 1.269,40; Silvia Cretì 1.705,76; Natalizia Culiersi 922,77; Assunta Cuppone 927,31; Romeo D’Alessandro 1.800,94; Ugo D’Ammacco 1.572,27; Carmine Danese 1.527,27; Rita Daversa 1.423,14; Antonio De Blasi 2.096,36; Enrico De Blasi 1.325,74; Luca De Blasi 2.096,36; Ottavio De Carlo 1.925,64; Teodoro De Ceglia 1.874,02; Antonia De Francesco 910, 58; Antonio De Giorgi 1.109,07; Clotilde De Mitri 2.040, 56; Nicola De Pascale 1.338,19; Giuseppe De Sanctis 604,32; Giuseppe De Vita 2.096,35; Anna Del Prato 2.096,36; Liliana Desiati 1.466,69; Claudio De Solda 2.069,72; Salvatore Di Cicco 1.948,37; Annalisa Di Gaetano 2.096,36; Deborah Di Giacomo 1.849,96; Maria Di Giulio 1.381,53; Emilia Di noto 2.096,35; Lorenzo Di Presa 2.096,36; Ada Di Serio 2.096,36; Anna Di Serio 2.29,36; Giancarlo Di Vittorio 462,39; Valentina Diamante 2.096,36; Rita Diodicibus 1.926,79; Massimo Donno 1.717,80; Giuseppina D’Urso 2.096,36; Pasqua Rossella D’Urso 2.096,36; Driss El Attrassi 1.363,64; Lekbir El Boussidi 2.096,35; Salah El Boussidi 2.096,36; Liliana Elia 2.061,06.

In elenco come ammessi ci sono anche: Teodoro Elia 1.273,60; Teresa Elia 1.602,15; Elena Carmen Enescu 1.533,29; Giuseppe Fabiano 1.199,66; Rosaria Ferrarese 2.096,36; Alessio Ferraro 2.096,36; Leonardo Fiume 1.526,06; Luigi Fiume 1.421,70; Angela Luigia Fonseca 1.562,57; Franco Fonseca 1.357,63; Annalisa Fontò 1.749,81; Vincenzo Fornaro 1.656,51; Giuseppe Fugali 1.813,94; Stefania Furone 1.527,27; Maurizio Gaballo 2.096,36; Carmine Gabellone 1.220,44; Salvatore Gagliano 261,21; Marisa Gargiulo 1.527,27; Esmeralda Gashi 1.478,77; Natalizia Gatto 2.096,36; Ada Maria Gemma 1.543,13; Franco Giannelli 27,34; Rosanna Gianniello 1.899,04; Salvatore Giglio 2.096,36; Giuseppe Giove 2.096,36; Nicola Giurato 822,73; Fatbardha Gjoka 1.572,28; Lucia Gorgone 2.096,36; Antonio Greco 1.851,84; Erika Guadalupi 2.096,36; Roberto Guadalupi 1.327,97; Annamaria Guagliardo 902,86; Pasqua Guarini 1.891,25; Maria Guarino 2.029,56; Teodora Guida 2.096, 35; Teuta Guri 1.477,52; Iuliana Gusa 1.189,30.

L'ingresso dell'ufficio Casa-2

Sono stati ammessi ai contributi, inoltre:  Daniele Elena Halic 1.089,06; Ilona Huve 1.304,87; Elena Iaia 2.096,35; Vita Addolorata Iaia 2.096,36; Fabrizio Inglese 1.451,46; Maria Ionita 1.404,46; Fatmir Koci 1.891,43; Michele Labruna 2.096,36; Pasqualina Laguercia 1.527,27; Antonio Landa 2.096,36; Roberto Laritonda 2.096,36; Antonella Lazzoi 1.042,26; Francesco Leccese 1.702,54; Annamaria Leo 2.096,36; Lorenzo Lestingi 571,20; Angelo Liardi 808,26; Assunta Liardo 1,466,50; Cinzia Libardo 2,096,36; Francesco Libardo 2.096,36; Vito Teodoro Libardo 2.096,36; Vincenzo Lopetuso 1.76,11; Mario Lucangelo 1.875,45; Michele Luggeri 1.687,17; Angela Lupo 1.040,04; Vincenzo Maglie 1.978,56; Annalisa Magrì 974,18; Santo Malerba 1.177,21; Antonio Manni 767,14; Nicola Marella 1.952,53; Vincenza Mariella 1.649,92; Carla Marolo 2.096,36; Antonia Marzano 1.119,12; Alessandra Mastrogiacomo 1.527,27; Damiano Mastrogiacomo 1.527,27; Simonetta Mastrolia 2.096,36; Anna Mazzeo 1.488,35; Giovanni Mazzeo 1.272,06; Stefano Mazzeo 1.623,64; Giovanni Mazzoni 2.096,36; Daniele Medico 1.286,09; Giovanni Mele 952,69; Felicetta Menga 2.096,36; Francesco Merendini 385,80; Angela Merico 127,05; Anna Merico 1,165,47; Claudio Messina 1.149,56; Maurizio Mevoli 1.203,72; Concetta Micelli 2.096,36; Vincenza Micolano 1.732,93; Angela Mingolla 1.783,78; Maria Grazia Mitrano 2.096,36; Giovanni Monaco 1.572,27; Rita Monteforte 2.055,83; Rita Montenegro 2.096,36; Angela Morelli 929,58; Fortunata Morelli 2.040,31; Adele Motole 1.572,28; Isabella Muolo 1.316,97; Giovanna Murgia 2.096,36; Lidia Murgia 2.096,36; Cassia Muschio 1.188,08; Danilo Narcisi 1.509,06; Roberta Nigro 2.096,36; Giovanna Nimis 1.608,62; Wilson Odion 1.324,61; Martina Oggiano 2.096,36.

Ammessi al contributo sugli affitti anche: Antonio Oliva 878,77; Franca Paladini 2.096,36; Elena Palma 1.680,33; Osvaldo Palma 1.912,14; Salvatore Palma 1.572,27; Lucia Palumbo 2.096,36; Brezeida Pane 1.462,54; Anna Parisi 705,57; Vincenza Passiante 2.096,36; Paolo Patruno 2.096,35; Anna Pentassuglia 414,50; Michele Pentassuglia 2.029,56; Maria Luisa Perchinenna 1.970,25; Aurelio Perrino 2.096,36; Barbara Perrone 711,85; Maurizio Perrone 688,37; Luigia Piazzolla 1.005,69; Antonio Picoco 2.096,36; Luisa Pignataro 2.096,36; Carmela Piliego 1.527,27; Rita Piliego 1.867,88; Adriana Pina 2.096,36; Teodoro Pinto 2.096,35; Stefania Pipino 1.759,46; Giancarlo Poli 1.774,28; Domenica Polmone 2.096,35; Florentina Popescu 1.401,67; Annamaria Potenza 1.583,06; Desia Prudentino 2.029,55; Sotir Pupi 2.096,36; Gianluca Pupino 2.096,36; Carolina Quarta 2.096,36; Lorenzo Quarta 1.939,29; Giovanni Quartucci 1.945,16; Luce Ramunno 1.869,38; Andrea Renna 1.033,43; Rosanna Renna 1.998,19; Carmela Rinaldi 1.152,22; Concetta Rollo 2.096,36; Maria Rosaria Roma 2.096,36; Antonia Romano 2.096,36; Andrea Roselli 1.786,01; Fabio Ruggiero 2.096,36; Vincenzo Santoro 1.380,23; Lucia Santorsola 345,63; Antonia Saponaro 2.096,36; Giovanni Saponaro 1.790,85; Marina Saponaro 1.268,71; Roberta Scatigna 1.745,42; Maddalena Scazzeri 2.096,35; Giuseppa Scheroni 1.527,27; Umberto Schiavi 1.572,28; Bruna Schiavoni 1.019; Antonietta Schirone 922,16; Paola Serafini 2.096,36; Antonietta Serafino 863,74; Ivana Sergio 1.713,79; Antonella Serio 2.096,26; Antonia Signorile 879,17; Emanuela Silvestro 1.364,32; Maria Simeone 980,64; Massimiliano Simmini 2.096,36; Salvatore Sinisi 2.013,65; Umberto Solazzo 1.510,64; Elio Cosimo Soliberto 1.561,14; Grazia Sorrentino 1.394,18; Antonio Spagnoletto 1.719,06; Bernardo Spagnolo 2.096,36; Maria Cristina Starace 1.980,85; Carmela Stasi 1.297,08; Francesco Stefabo 1.771,95; Teodora Taddeo 1.817,52; Maria Taliento 1.817,52; Marisa Taratelli 2.096,35; Gilda Tedesco 2.016,63; Salvatore Tedesco 1.613,02; Gianfranca Topputo 2.096,36; Drita Toska 1.340,26; Mohammed Toufik 1,906,11; Rita Traino 2.096,35; Gioconda Tramacere 943,17; Daniela Tripodi 1.687,18; Elisabetta Trono 1.974,36; Gaetano Trové 2.096,36; Marinella Truppi 2.096,35; Marinella Tudorache 2.096,36; Giovanni Urso 2.096,35; Cosimo Vacca 887,94; Angelo Venerito 1.192,97; Mario Ventriglia 1.393,97; Concetta Villani 982,22; Teodoro Vindice 553,36; Raimondo Nicola Vitale 1.986,22; Nina Vruho 1.459,36; Gezim Xhija 928,15; Barbara Zimmari 1.572, 28; Ilenia Zimmari 1.937,17; Rosa Zimolo 1.882,19; Lidia Zingarofolo 670,66; Stefania Zinzeri 2.096,36; Maria Zuccaro 1005,65 e Antonio Zurlo 1.535,09.

Gli esclusi

Sono stati esclusi: Cosimo Palma per documentazione incompleta; Abdellah Khaddari per dichiarazione di sostegno non valida; Lucia Giove per dichiarazione di sostegno non valida; Anna Castrignano per documentazione carente; Soumia Baraka perché a seguito di accertamenti non risulta essere residente in Puglia da almeno cinque anni; Teodoro Scivales per non aver indicato la superficie dell’abitazione; Luigi Bavaro per non aver firmato la domanda; Anna Passaseo per non aver firmato la domanda; Anna Valeriano per dichiarazione di sostegno non valida, Maria Fiume per reddito superiore ai limiti previsti nel bando; Anna Di Pierro per alloggio comunale senza debolezza sociale; Emanuele Blessing domanda non compilata interamente; Pellumb Muskollari per documentazione carente; Teresa Caligano perché il cacone annuo effettivo è inferiore all’incidenza dello stesso sul reddito; Antonella Pecere per dichiarazione di sostegno non valida; Davide De Fazio per dichiarazione di sostegno non valida; Valter Daniele per dichiarazione di sostegno non valida; Maria Tanzarella per documentazione carente; Stefania Carrozzini per dichiarazione di sostegno non valida; Maria Grazia Carbone per dichiarazione di sostegno non valida; Marco Mancuso per detrazione del canone di locazione richiesta nella dichiarazione dei redditi; Patrizia Caliandro per domanda non compilata interamente; Daniela Muolo per dichiarazione di sostegno non valida; Antonio Baglivi per dichiarazione di sostegno non valida; Tiziana Zammillo per domanda non compilata interamente; Monica Dilonardo per dichiarazione di sostegno non valida; Giovanni Trono per dichiarazione di sostegno non valida; Joy Osari per non aver indicato la superficie dell’abitazione; Alexandra Abare per dichiarazione di sostegno non valida.

Fuori dalla graduatoria anche:  Stefania Ruggiero autonomo senza debolezza sociale; Paul Atedhor per alloggio senza debolezza sociale; Anna Quartucci per dichiarazione di sostegno mancante; Cosimo Seragini per detrazione canone di locazione richiesta nella dichiarazione dei redditi; Mariangela Guadalupi per detrazione del canone di locazione in dichiarazione dei redditi; Roberta Camposeo per dichiarazione di sostegno non valida; Armando Menduni per dichiarazione di sostegno non valida; Sonia Portoghese per alloggio senza debolezza sociale; Patrizia Quaranta per dichiarazione di sostegno non valida; Paola Chirone per dichiarazione di sostegno mancante; Vito Zineri per domanda non compilata interamente; Cosimo Palazzo per detrazione del canone di locazione in dichiarazione dei redditi; Annunziata Carlino per dichiarazione di sostegno mancante; Cristina Brenda per detrazione canone di locazione in dichiarazione dei redditi; Emanuele Semeraro per detrazione canone di locazione in dichiarazione dei redditi; Maria Francesca Marseglia per dichiarazione di sostegno non congrua; Angela Ruggiero per dichiarazione di sostegno mancante; Antonietta Manni per alloggio senza debolezza sociale; Francesca Valenti per domanda non compilata interamente; Snezana Cagorovic per dichiarazione di sostegno non congrua; Mohamed Mouiha per istanza non firmata; Grazia Barca per alloggio senza debolezza sociale; Cosimo Molfetta per istanza non firmata; Barbara Petese per dichiarazione di sostegno mancante; Vincenzo Di Serio autonomo senza debolezza sociale; Angela Paladini per dichiarazione di sostegno mancante; Maria Laveneziana per dichiarazione di sostegno mancante.

Esclusi anche:  Antonio Laveneziana per alloggio senza debolezza sociale; Massimo Fazio per dichiarazione di sostegno non congrua; Carmela Manta per alloggio senza debolezza sociale; Michela Losavio per documentazione carente; Danilo Conte per alloggio senza debolezza sociale; Amilcare Limongelli perché il canone annuo effettivo è inferiore all’incidenza dello stesso sul reddito; Anna Gorgone per detrazione canone di locazione in dichiarazione dei redditi; Angelo De Stradis perché non ha indicato la superficie dell’abitazione; Giulia Famularo per decorrenza contratto successiva all’anno di riferimento del bando; Eleonora Birgitta per dichiarazione di sostegno mancante; Maria Antonietta Caravaglio perché è deceduto l’unico componente residente nell’alloggio nell’anno del bando; Oronza Greco per dichiarazione di sostegno mancante; Ida Scarafile per istanza non firmata; Virginia Lombardo per alloggio di edilizia residenziale pubblica; Anna Del Zotti per alloggio di edilizia residenziale pubblica; Dionisio Livera per domanda non compilata interamente e Antonella Spinella perché autonomo senza debolezza sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento