Affondano a 45 miglia: salvati

MONOPOLI – Rischiano di morire dopo l'affondamento della barca su cui si erano allontanati fino a 45 miglia dalla costa, ma dopo ore di ricerche vengono tratti in salvo dalla Guardia Costiera di Bari. Si conclude in nottata con un lieto fine la disavventura di un brindisino di 50anni ed un fasanese di 35 usciti in mare per una battuta di pesca. I due si trovavano in acque internazionali quando il natante ha iniziato ad imbarcare acqua da prua, poi da poppa.

Una motovedetta Sar della Guardia Costiera

MONOPOLI – Rischiano di morire dopo l'affondamento della barca su cui si erano allontanati fino a 45 miglia dalla costa, ma dopo ore di ricerche vengono tratti in salvo dalla Guardia Costiera di Bari. Si conclude in nottata con un lieto fine la disavventura di un brindisino di 50anni ed un fasanese di 35 usciti in mare per una battuta di pesca. I due si trovavano in acque internazionali quando il natante ha iniziato ad imbarcare acqua da prua, poi da poppa.

Immediato l'sos alla Capitaneria e le ricerche protrattesi per buona parte della nottata dal momento che in base alle prime segnalazioni le coordinate sono poi risultate sbagliate. I due malcapitati sono stati recuperati su una zattera gonfiabile d'emergenza infreddoliti ma in buone condizioni di salute e trasportati nel porto di Monopoli dove sono stati assistiti.

L'allerta è scattata dopo un messaggio radio di mayday, con il quale i naufraghi segnalavano l'imminente affondamento della imbarcazione sulla quale si trovavano. Dalla Capitaneria è stato richiesto l'aiuto dell'equipaggio di una nave mercantile in transito di nazionalità turca, proveniente da Venezia e diretta in Ucraina, individuata attraverso il sistema di tracciamento automatico delle rotte Ais (Automatic identification system).

Dai porti di Bari, Monopoli e Brindisi sono state inviate tre motovedette specializzate nell'attività di ricerca e soccorso in mare (Sar, Search and rescue). L'equipaggio della motovedetta CP 887, dell'Ufficio circondariale marittimo-Guardia costiera di Monopoli, dopo aver percorso oltre 40 miglia nautiche, ha intercettato una zattera gonfiabile di emergenza alla deriva, all'interno della quale si trovavano i due che avevano dato l'allarme e che avevano abbandonato il natante ormai in procinto di affondare.

I due naufraghi sono stati trasbordati, in buone condizioni di salute, sulla motovedetta che ha poi raggiunto il porto di Monopoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento