Aggredì il compagno della ex: dai domiciliari al carcere

I fatti risalgono al 17 luglio scorso. Sebbene agli arresti domiciliari raggiunse la casa della ex

CEGLIE MESSAPICA - Era evaso dai domiciliari per andare ad aggredire il compagno della ex moglie. Dopo l’arresto, disposta la custodia cautelare in carcere. Eseguita ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte di Appello di Lecce, nei confronti del 37enne di Ceglie, che il 17 luglio scorso, sebbene agli arresti domiciliari, con autorizzazione a uscire dall’abitazione per esigenze primarie e indispensabili di vita, si era recato presso il domicilio dell’ex moglie e aveva aggredito il compagno della donna. L'uomo è stato condotto nel carcere di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento