rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Latiano

Aggredisce sorella e padre, danneggia auto e abitazione: arrestato

Un 40enne residente a Latiano è stato arrestatoper maltrattamenti maltrattamenti e lesioni per aver aggredito la sorella 24enne e il padre 78enne

LATIANO – Un 40enne residente a Latiano di origini marocchine è stato arrestato dai carabinieri in flagranza di reato per maltrattamenti maltrattamenti e lesioni per aver aggredito la sorella 24enne e il padre 78enne.

I fatti si sono verificati nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 1 agosto: i carabinieri sono giunti sul posto su richiesta di intervento giunta alla centrale operativa di San Vito dei Normanni. La pattuglia ha trovato un uomo anziano e sofferente che vagava in strada. Era appena stato maltrattato dal figlio che a torso nudo girovagava nelle vicinanze e che alla vista dei carabinieri ha tentato di allontanarsi. Bloccato, ha tentato in tutti i modi di divincolarsi strattonando i militari che volevano condurlo in caserma.

Dagli accertamenti è emerso il 40enne poco prima aveva rotto il lunotto posteriore dell’auto della sorella 24enne che nel frattempo era stata portata in ospedale dal 118 perché anch’essa aggredita. “Anche il padre 78enne al quale il figlio ha inferto un pugno in fronte, era in uno stato di prostrazione visibilmente affranto e provato per le umiliazioni e soprusi subiti quotidianamente unitamente alla figlia da circa sei mesi da quando lo ospita nella casa”. Si legge nel comunicato dei carabinieri.

Dagli accertamenti dei carabinieri è emerso, inoltre, che il 40enne finito poi in manette, oltre a danneggiare l’auto della sorella aveva rotto un televisore e una porta in legno dell’abitazione del padre. Si è appreso, anche, “che gli episodi di violenza subìti dalle parti offese sono stati quotidiani soprattutto nei riguardi della sorella e in seconda battuta del padre che ha sempre tentato di difendere la figlia”.

All’anziano genitore, portato in ospedale, i sanitari del Pronto soccorso a seguito del pugno inferto, gli hanno diagnosticato un trauma cranico non commotivo con ematoma sopraccigliare. Il 40enne arrestato  è stato condotto nella casa circondariale di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce sorella e padre, danneggia auto e abitazione: arrestato

BrindisiReport è in caricamento