rotate-mobile
Cronaca

Aggredita per essersi rifiutata di saltare la scuola: nei guai un'altra minorenne

Sono due le 14enne di Torre Santa Susanna segnalate alla Procura dei Minori per il presunto caso di bullismo verificatosi lo scorso 25 marzo a Brindisi

SAN DONACI – Sono due le minorenni denunciate per il presunto caso di bullismo verificatosi lo scorso 25 marzo presso una fermata dell’autobus di Brindisi, dove una 14enne di San Donaci che frequenta il primo anno di un istituto superiore del capoluogo è stata presa per capelli e strattonata per essersi rifiutata di marinare la scuola.

I carabinieri della stazione di San Donaci, presso la quale i genitori della vittima sporsero denuncia, hanno segnalato alla Procura dei minori di Lecce due 14enni di Torre Santa Susanna, iscritte alla stessa scuola frequentata dalla coetanea. Prima dell’aggressione, la ragazzina per giorni avrebbe subito offese e minacce da parte delle compagne.

Il 25 marzo, la situazione è degenerata. Mentre la malcapitata veniva malmenata, altri studenti assistevano divertiti alla scena, senza muovere un dito. Solo una passante è intervenuta in aiuto della sandonacese, assistendola fino a quando i genitori non sono intervenuti sul posto. La vittima venne condotta verso l’ospedale Perrino di Brindisi, dove le venne diagnosticato un trauma non commotivo del rachide cervicale con 10 giorni di prognosi.

Dopo aver raccolto la denuncia dei genitori, i carabinieri della stazione di San Donaci al comando del maresciallo Lazzari hanno subito avviato un’indagine sui fatti, individuando le presunte responsabili. La preside dell’istituto è stata messa al corrente dei fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredita per essersi rifiutata di saltare la scuola: nei guai un'altra minorenne

BrindisiReport è in caricamento