Cronaca

Aggressione al nostro cronista che stava seguendo la vicenda

Questa mattina un nostro cronista, Gianluca Greco, è stato oggetto di un episodio di violenza mentre svolgeva il proprio lavoro sul luogo dove le forze dell’ordine stavano cercando di bloccare un giovane di 25 anni in preda ad una crisi

Questa mattina un nostro cronista, Gianluca Greco, è stato oggetto di un episodio di violenza mentre svolgeva il proprio lavoro sul luogo dove le forze dell’ordine stavano cercando di bloccare un giovane di 25 anni in preda ad una crisi, durante la quale aveva bersagliato la polizia con un’arma ad aria compressa ed aveva ingaggiato, armato di coltello, una colluttazione con uno degli agenti.

Il padre del giovane ha prima colpito con uno schiaffo il nostro collega, poi gli ha strappato lo smartphone con cui stava documentando i fatti, restituendolo solo dopo 30 minuti su invito di un poliziotto, e continuando a tentare di imporre al collega l’osservanza del  silenzio sulla vicenda. Tutto ciò è avvenuto nella pubblica via, e non nelle pertinenze dell’abitazione della persona responsabile dell’episodio che abbiamo sinteticamente descritto.

Siamo certi che l’accaduto sia stato adeguatamente riportato assieme a tutte le altre fasi del caso nella relazione di servizio degli operatori di polizia intervenuti sul luogo, ma ugualmente procederemo per vie giudiziarie con formale denuncia querela a tutela della sicurezza personale del giornalista vittima di questa scomposta reazione e della libertà di stampa in questa città, sempre più frequentemente soggetta ad attacchi.

Le circostanze sopra descritte non possono assolutamente essere ignorate e sottovalutate, e le segnaleremo anche all’Ordine regionale dei giornalisti e all’osservatorio nazionale dello stesso ordine che si occupa di casi di intimidazione e violenza contro gli operatori dell’informazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al nostro cronista che stava seguendo la vicenda

BrindisiReport è in caricamento