Rompe la porta e picchia la ex fidanzata: un uomo in carcere

Calci e pugni contro la malcapitata. Maltrattamenti fisici e psicologici anche durante la loro relazione

FASANO – Colpì la sua ex fidanzata con calci e pungi, dopo aver rotto la porta di casa. Un 47enne di Pezze di Greco, frazione di Fasano, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Brindisi, su richiesta della Procura, a seguito delle indagini condotte dai carabinieri della locale stazione.

Il grave episodio, da quanto appurato dai militari, si è verificato lo scorso 17 settembre. L’aggressione è stata talmente violenta da provocare alla vittima dei traumi in varie parti del corpo, con prognosi di 30 giorni. La loro storia d’amore si era interrotta da circa anno. Nel corso delle indagini i militari hanno appurato altre condotte di maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti della donna durante la relazione, protrattasi fra il 2017 e il 2020. L’indagato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento