rotate-mobile
Cronaca

Aggressione in comunità, arrestato

MESAGNE - Un immigrato afghano di 19 anni, ospite presso una una comunità terapeutica di Mesagne, è stato arrestato ieri poco dopo aver aggredito, brandendo anche un coltello, la coordinatrice della struttura per il recupero dei tossicodipendenti. Il giovane è stato neutralizzato da una pattuglia di carabinieri della stazione locale, intervenuti sul posto.

MESAGNE - Un immigrato afghano di 19 anni, ospite presso una una comunità terapeutica di Mesagne, è stato arrestato ieri poco dopo aver aggredito, brandendo anche un coltello, la coordinatrice della struttura per il recupero dei tossicodipendenti. Il giovane è stato neutralizzato da una pattuglia di carabinieri della stazione locale, intervenuti sul posto.

Ora Safi Ullah Niazi dovrà rispondere di lesioni personali aggravate e minacce aggravate nei confronti dell'assistenze sociale aggredita. Sembra che tutto sia nato - fanno sapere i carabinieri - da una discussione tra i due, legata a motivi di scarsa importanza. A un certo punto Niazi ha impugnato un coltello da cucina e si è scagliato contro la donna, provocandone la caduta.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione in comunità, arrestato

BrindisiReport è in caricamento