rotate-mobile
Cronaca Latiano

Aggressioni e minacce all'ex moglie: arrestato per stalking

Ai domiciliari, in un'abitazione diversa dalla donna,bracciante agricolo di origine albanese: litigi per il vizio del gioco

LATIANO  - Aggressione e minacce alla donna che per 22 anni è stata sua moglie; con l'acusa di stalking è stato arrestato un bracciante agricolo di origine albanese, 48 anni, residente a Latiano, denunciato dalla donna dopo una serie di litigi scaturiti quando lei ha scoperto che lui avrebbe perso al gioco i risparmi della famiglia.

L'uomo è finito ai domiciliari, in un'abitazione diversa da quella dell'ex moglie. E' stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della stazione di Latiano. Nella serata di ieri, la donna ha riferito di essere stata  seguita dall’uomo che si è appostato nelle adiacenze della caserma. I militari hanno predisposto un servizio temendo per l’incolumità della donna e hanno percorso lo stesso tragitto per le vie del paese pedinando l’uomo che era a bordo della sua Alfa Romeo al fine per verificarne le intenzioni. 

Il 48enne si è affiancato al veicolo della donna invadendo la corsia di marcia opposta e a quel punto ha iniziato a stringerla verso destra limitando la carreggiata fino a costringere la Fiat 500 ad uscire fuori dal manto stradale e bloccarsi sullo sterrato. I carabinieri hanno intimato all’uomo di fermarsi e l'hanno arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni e minacce all'ex moglie: arrestato per stalking

BrindisiReport è in caricamento