rotate-mobile
Cronaca Ceglie Messapica

Agguato ad un imprenditore edile di Ceglie, una persona già sotto interrogatorio

CEGLIE MESSAPICA - Gli hanno sparato all'uscita della sua agenzia Aci a Ceglie Messapica, poco prima delle 19, ed è grave. La vittima dell'agguato è il costruttore edile, ma anche imprenditore in altri settori, Rocco Cavallo. Sul posto i carabinieri della stazione di Ceglie Messapica e della compagnia di San Vito dei Normanni, ma anche la polizia sta raggiungendo la zona. L'agenzia dove i killer hanno atteso Cavallo si trova nei pressi della chiesa di San Lorenzo.

CEGLIE MESSAPICA - Gli hanno sparato all'uscita della sua agenzia Aci a Ceglie Messapica, poco prima delle 19, ed è grave. La vittima dell'agguato è il costruttore edile, ma anche imprenditore in altri settori, Rocco Cavallo. Sul posto i carabinieri della stazione di Ceglie Messapica e della compagnia di San Vito dei Normanni, ma anche la polizia sta raggiungendo la zona. L'agenzia dove il killer ha atteso Cavallo si trova nei pressi della chiesa di San Lorenzo. I militari dell'Arma hanno già fermato una persona, che è ora sotto interrogatorio in caserma per vagliarne la posizione. Si tratta di Antonio Idrontino.

Cavallo ha molti interessi e molti cantieri nell'area ionico-salentina. Attualmente la sua azienda è tra quelle in lizza per la costruzione del porto turistico di Villanova (si tratta di una radicale ristrutturazione del bacino già esistente), ed ha già realizzato anni fa quello di Campomarino sullo Ionio, che gestisce in sociatà con l'amministrazione comunale.

Recentemente Rocco Cavallo è stato rinviato a giudizio assieme ad altri nell'ambito dell'indagine denominata Cattedrale nel Deserto, il complesso ricettivo denominato Natura Point, costruito a Villa Castelli, di cui l'imprenditore cegliese era subentrato nella proprietà. L'albergo era stato sequestrato dalla Gurdia di Finanza e dalla procura il 25 agosto 2009.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato ad un imprenditore edile di Ceglie, una persona già sotto interrogatorio

BrindisiReport è in caricamento